Cinzia Del Prete

Utopista incorreggibile, fata madrina per vocazione negli Incubi Prenatalizi, a volte anche psicologa.

Leggende metropolitane narrano che nel giorno della sua laurea magistrale si sia dileguata per agguantare un bacio accademico surreale, quanto Infinito.

Tra Obbligo E Verità sceglie la seconda anche se, nel suo Mondo Piccolo nascosto Fra Le Nuvole, spesso è deleterio. D'Improvviso scopre il gusto per la frutta più sottovalutata di sempre: le Fragole, che gusterebbe Infinite Volte soprattutto quando Fuori C'è Il Sole, cosa che nella grigia Milano non accade così spesso. Che La Nostra Vita è Oggi l'ha realizzato solo in quel Lontanissimo 2020, che vanta qualche missions accomplished, un imprevisto alla Emily In Paris e un'intervista con Tiziano Ferro che aspettava da 20 anni.

Dalla parte degli Ultimi, anche a Sanremo. Nel suo curriculum interi tour negli stadi del latinense per eccellenza e un po' di viaggi per Verona, senza meta né destinazione, con H collocata alla ca di cane nel mezzo del nome. A L'Amore deve tutto, più che al sentimento universale che muove il mondo, al giro di piano che ha sentito su Rai1.

Ha iniziato a scrivere un po' per caso, tanto per provocazione, poi anche per spezzare qualche lancia qua e là. Ha un master in marketing alla Bocconi che giura di tirare fuori dal cassetto, quando il mondo della musica diventerà un posto piacevole e meritocratico.

Una canzone ha rappresentato lo spartiacque della sua vita, ma non dirà mai quale. Lo sa solo Ermal Meta.

Cinzia Del Prete

Utopista incorreggibile, fata madrina per vocazione negli Incubi Prenatalizi, a volte anche psicologa.

Leggende metropolitane narrano che nel giorno della sua laurea magistrale si sia dileguata per agguantare un bacio accademico surreale, quanto Infinito.

Tra Obbligo E Verità sceglie la seconda anche se, nel suo Mondo Piccolo nascosto Fra Le Nuvole, spesso è deleterio. D'Improvviso scopre il gusto per la frutta più sottovalutata di sempre: le Fragole, che gusterebbe Infinite Volte soprattutto quando Fuori C'è Il Sole, cosa che nella grigia Milano non accade così spesso. Che La Nostra Vita è Oggi l'ha realizzato solo in quel Lontanissimo 2020, che vanta qualche missions accomplished, un imprevisto alla Emily In Paris e un'intervista con Tiziano Ferro che aspettava da 20 anni.

Dalla parte degli Ultimi, anche a Sanremo. Nel suo curriculum interi tour negli stadi del latinense per eccellenza e un po' di viaggi per Verona, senza meta né destinazione, con H collocata alla ca di cane nel mezzo del nome. A L'Amore deve tutto, più che al sentimento universale che muove il mondo, al giro di piano che ha sentito su Rai1.

Ha iniziato a scrivere un po' per caso, tanto per provocazione, poi anche per spezzare qualche lancia qua e là. Ha un master in marketing alla Bocconi che giura di tirare fuori dal cassetto, quando il mondo della musica diventerà un posto piacevole e meritocratico.

Una canzone ha rappresentato lo spartiacque della sua vita, ma non dirà mai quale. Lo sa solo Ermal Meta.