One Of Us è il nuovo singolo di Liam Gallagher, una richiesta accorata al fratello Noel? (Audio, testo e traduzione)

L'ex Oasis ha spiegato che si tratta di un testo sulla famiglia, l'amicizia e il senso di appartenenza

8
CONDIVISIONI

Il nuovo singolo di Liam Gallagher è One Of UsIl brano è il nuovo estratto Why Me? Why not, il disco in uscita il 20 settembre che suggella la seconda prova in studio dell’ex Oasis come solista, dopo la parentesi con i Beady Eye.

La voce di Liam apre la canzone, accompagnata da quattro colpi di rullante che poi liberano il beat, aprendosi nell’atmosfera brit-pop che è scolpita nel DNA del cantautore, grazie al timbro moltiplicato con il filtro chorus e i riverberi asettici che accompagnano l’intero brano.

Il risultato è una composizione tanto movimentata quanto amara, con lacrime di rabbia disegnate dagli archi e un testo che evoca la presenza di una persona uscita dal cerchio degli affetti. A proposito delle parole cantate da Liam infatti, il Sun ha avanzato l’ipotesi di una possibile dedica al fratello Noel Gallagher, anche se l’ex frontman degli Oasis durante un’intervista a Radio X aveva spiegato che il testo parla di famiglia, amicizia e senso di appartenenza in generale.

L’ipotesi del Sun era rafforzata dai vari tentativi di Liam di convincere il fratello a riunire gli Oasis, proposte che Noel aveva rifiutato categoricamente e che avevano riacceso la fiamma della discordia in casa Gallagher. Dopo ShockwaveOnceThe RiverOne Of Us è il quarto singolo prima della pubblicazione del nuovo album di inediti in questo 2019 particolarmente intenso per il piccolo dei Gallagher, se consideriamo anche il documentario As It Was nel quale non mancano le polemiche contro il fratello Noel.

Why Me? Why Not sarà il seguito ideale di As You Were (2017). Nel nuovo singolo di Liam Gallagher, per ritornare ai presunti riferimenti al fratello Noel, troviamo parole come: “Ogni volta che mi vieni in mente sparisci mille volte, quasi a voler sottolineare quell’insofferenza sanguigna tra i due, ma anche un appello a riaprire il dialogo“Andiamo, apri la tua porta” e: “Fa’ come se non ricordassi, dicevi che avremmo vissuto per sempre.

Testo e traduzione di One Of Us, il nuovo singolo di Liam Gallagher.

Hey kid, did you know? Today, 16 years ago
It was you and I for the last time
You angrily said, with a smoke ring ‘round your heads
You would see me on the other side

C’mon, I know you want more
C’mon and open your door
After it all, you’ll find out
You were always one of us
Act like you don’t remember
You said we’d live forever
Who do you think you’re kidding?
You were only one of us in time

When you come to mind, disappear a thousand times
Keep me hanging onto the the old life
Well, I’ve gotta go, maybe see you down the road
Won’t you tell the kid I said, “Goodbye”

C’mon, I know you want more
C’mon and open your door
After it all, you’ll find out
You were always one of us
Act like you don’t remember
You said we’d live forever
End up at the beginning
You were only one of us in time

In
In

C’mon, I know you want more
C’mon and open your door
After it all, you’ll find out
You were always one of us
Act like you don’t remember
You said we’d live forever
End up at the beginning
You were only one of us in time

(It’s a shame, a shame you thought you’d change, my friend)
(But you were always one of us)

(It’s a shame, a shame you thought you’d change, my friend)
(But you were always one of us)

TRADUZIONE

Hey, ragazzino, lo sapevi? Oggi, 16 anni fa,
eravamo insieme per l’ultima volta.
Con rabbia avevi detto, con un anello di fumo intorno alla testa,
che avresti voluto vedermi morto.

Andiamo, so che vuoi di più,
apri la tua porta.
Dopo tutto converrai
che eri sempre uno di noi.
Fa’ come se non ricordassi,
dicevi che avremmo vissuto per sempre.
Chi credi di prendere in giro?
Eri solo uno di noi nel tempo.

Quando mi vieni in mente sparisci mille volte,
mi tieni aggrappato alla vecchia vita.
Bene, devo andare, forse ti incontrerò per strada
non dirai a quel ragazzo che avevo detto “Arrivederci”.

Andiamo, so che vuoi di più,
apri la tua porta.
Dopo tutto converrai
che eri sempre uno di noi.
Fa’ come se non ricordassi,
dicevi che avremmo vissuto per sempre.
Chi credi di prendere in giro?
Eri solo uno di noi nel tempo.

Andiamo, so che vuoi di più,
apri la tua porta.
Dopo tutto converrai
che eri sempre uno di noi.
Fa’ come se non ricordassi,
dicevi che avremmo vissuto per sempre.
Chi credi di prendere in giro?
Eri solo uno di noi nel tempo.

(Peccato, peccato che pensavi di cambiare, amico mio)
(Ma eri sempre uno di noi)

(Peccato, peccato che pensavi di cambiare, amico mio)
(Ma eri sempre uno di noi)

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.