Noel Gallagher risponde a Liam: “Riunire gli Oasis? Piuttosto vado a suonare per strada”

Gli ex Oasis non torneranno insieme: "A lui non interessano i fan, lo fa solo per il suo ego"

11
CONDIVISIONI

Perentorio e laconico, Noel Gallagher ha risposto dopo mesi di attesa all’appello che il fratello Liam gli aveva rivolto su Twitter. Lo ha fatto, però, attraverso il magazine musicale Mojo muovendo al fratello diverse frecciate e accuse per replicare alla richiesta di riunire gli Oasis. I colossi del brit-pop degli anni ’90, infatti, hanno sempre lasciato il segno nel mondo della musica non solo per i loro maggiori successi, ma anche per il rapporto burrascoso che i fratelli Gallagher non hanno mai nascosto.

Era il 19 luglio 2018 quando Liam, con un tweet, chiedeva a Noel di «smettere di cazzeggiare e riunire gli Oasis», con la promessa che avrebbe offerto da bere, visto che aveva saputo che Noel suonava in luoghi nei quali il pubblico non poteva consumare alcol. La band di Definitely MaybeThe Masterplan e di Don’t look back in anger, però, non è destinata a riunirsi.

La risposta di Noel Gallagher si è lasciata attendere, ma è stata definitiva. «Piuttosto vado a suonare per strada», ha detto al magazine Mojo, e ha argomentato il suo “no” secondo due direzioni. La prima è dovuta alla persona di Liam, che oltre ad essergli fratello è stato suo collega negli Oasis, e insieme hanno vissuto tutta l’esperienza discografica e live della band. «Si comporta così solamente per il suo ego – dice Noel a Mojo e alla NME – ma in realtà non gli importa dei fan. Sa davvero gli fosse importato qualcosa dei fan non avrebbe lasciato il palco per 25 volte».

Secondo i promotori di eventi e secondo l’agenzia irlandese MCD, in realtà era stato pianificato un loro ritorno per un’esibizione allo Slane Castle per celebrare il 25° anniversario dell’album “Definitely maybe”. Liam, in quell’occasione, si era definito “pronto a partire”, ma Noel ha rimesso tutto in discussione. «In altri tempi avrei accettato – spiega – alla condizione che si parlasse di grosse cifre come concerti per gli stadi in tutto il mondo per poter fare un sacco di soldi». Non dimentica, però, i commenti che Liam fece sui figli e sulla moglie, che definì “strega”.

«Dopo aver sentito quelle cose sul conto di mia moglie e dei miei figli preferisco suonare per strada con 50 centesimi in tasca, anziché riformare gli Oasis». Nessuna reunion all’orizzonte, dunque, per una delle band più influenti degli anni ’90: Noel Gallagher ha ancora dei risentimenti verso il fratello Liam, e risponde negativamente al suo appello per tornare a suonare con gli Oasis.

Per restare sempre aggiornato, aggiungi ai tuoi contatti su smartphone il numero 3770203990 e invia un messaggio WhatsApp con testo “NEWS”. Il servizio è completamente gratuito! In qualsiasi momento sarà possibile disdirlo inviando un messaggio con testo “STOP NEWS” allo stesso numero.
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.