Addio ad Alex in Grey’s Anatomy, quella di Justin Chambers è l’uscita di scena più pesante dai tempi di Derek

"A 50 anni per me è arrivato il momento di fare altro in carriera": così Justin Chambers annuncia l'addio ad Alex in Grey's Anatomy 16

4512
CONDIVISIONI

Il pubblico dovrà dire addio ad Alex in Grey’s Anatomy 16: Justin Chambers ha annunciato la sua decisione di lasciare la serie in cui recita ormai da quindici anni, praticamente dal primo episodio.

L’attore ha deciso di non rinnovare il suo contratto e di dire addio al personaggio durante la stagione in corso. Non è chiaro quando farà la sua ultima apparizione nei panni di Alex Karev, personaggio a cui ha consacrato la sua carriera fino ad ora, non avendo avuto altri ruoli di rilievo oltre a quello in Grey’s Anatomy in questi anni.

Si tratta della perdita più pesante per i fan della serie dopo quella di Derek Shepherd e Cristina Yang (gli attori Patrick Dempsey e Sandra Oh hanno lasciato la serie rispettivamente nell’undicesima e nella decima stagione). Una perdita che va ad aggiungersi a quelle di altri due personaggi molto amati, eliminati al termine della quattordicesima stagione, quelli di April ed Arizona (Sarah Drew e Arizona Robbins). Due anni prima di loro era stata Callie a volare a New York, quando Sara Ramirez ha smesso il camice per poi andare a recitare in Madame Secretary.

Justin Chambers ha ufficializzato l’addio ad Alex in Grey’s Anatomy con una nota inviata a Deadline, in cui spiega di volersi dedicare ad altri progetti.

Non c’è buon momento per dire addio a uno spettacolo e un personaggio che ha definito così tanto della mia vita negli ultimi 15 anni. Da qualche tempo, tuttavia, ho sperato di diversificare i miei ruoli di attore e le mie scelte di carriera. E, al compimento dei miei 50 anni ed essendo benedetto con la mia straordinaria e solidale moglie e cinque meravigliosi bambini, ora quel momento è arrivato. Lasciando Grey’s Anatomy, voglio ringraziare la famiglia ABC, Shonda Rimes, i membri del cast originale Ellen Pompeo, Chandra Wilson e James Pickens, e il resto del fantastico cast e della troupe, sia passati che presenti, e, naturalmente, , i fan per un giro straordinario.

Non a caso, Chambers ha salutato proprio i membri “anziani” del cast, cioè gli unici tre attori rimasti del gruppo originale: Ellen Pompeo (la protagonista Meredith Grey), Chandra Wilson (Miranda Bailey) e James Pickens (Richard Webber) sono i veterani rimasti in scena, i soli apparsi in Grey’s Anatomy sin dal primo episodio. Chambers era l’ultimo interprete, insieme alla Pompeo, del gruppo di specializzandi con cui la serie è partita, i cosiddetti Magic Five Meredith, Alex, Cristina, George e Izzie.

Anche Chambers aveva debuttato nel pilot di Grey’s Anatomy: ha impersonato Alex Karev, specializzando rude ed arrivista, poi cresciuto passando alla chirurgia pediatrica grazie alla mentore Arizona Robbins e all’amicizia profonda con Meredith Grey. Irruento e istintivo, ha vissuto due importanti storie d’amore, quella con la prima moglie Izzie Stevens (Katherine Heigle) e con la seconda ed attuale moglie Jo Wilson (Camilla Luddington). Nella sedicesima stagione è stato licenziato dal Grey Sloan Memorial Hospital per aver coperto la truffa assicurativa ordita da Meredith ed è ora primario di un altro ospedale, il decadente Pac-North: uscirà di scena in questo modo, lavorando altrove rispetto all’ambientazione della serie, senza tragedie o drammi? Per completezza, va detto che al momento ShondaLand e ABC Studios non stanno lavorando ad uno spin-off di Grey’s Anatomy dedicato al nuovo filone ospedaliero introdotto con il trasferimento di Alex al Pacific Northwest General, almeno stando a quanto ha dichiarato recentemente la showrunner del medical drama, Krista Vernoff.

Inoltre, nella trama della première di metà stagione, l’episodio Grey’s Anatomy 16×10, si accenna a medici in pericolo di vita: che sia Alex a rimetterci la vita dopo l’incidente al bar di Joe? Che sia proprio lui, ad esempio, la persona che si è schiantata con l’auto sul tetto del locale? Questa ipotesi chiuderebbe la pratica Karev in modo tragico in pieno stile Grey’s Anatomy. E non darebbe agli sceneggiatori l’ingrato compito di gestire l’uscita di scena di un personaggio che, per mantenere le sue relazioni personali a Seattle (il matrimonio con Jo, l’amicizia con Meredith) non potrebbe sparire da un momento all’altro senza un valido motivo.

A suggerire l’ipotesi che Karev possa morire dopo essersi allontanato da Seattle per andare a trovare la madre sono i rumors riportati da TvLine: secondo la testata, l’ultimo episodio con Justin Chambers è già andato in onda e non ce ne saranno altri. Nel finale di metà stagione Karev non è apparso, di conseguenza l’ultima notizia che si ha di lui è un viaggio da sua madre. Se così fosse, evidentemente non farà ritorno a Seattle. Perlomeno non da vivo.

Se davvero Karev sparirà da un momento all’altro senza che il personaggio abbia una sua degna uscita di scena, evidentemente i rapporti tra Chambers e ShondaLand devono essersi deteriorati e non poco. Perfino Dempsey – protagonista di un divorzio dalla Rhimes tutt’altro che semplice – ebbe il suo episodio dedicato al personaggio di Derek per l’ultimo saluto al pubblico. Che Karev venga messo da parte senza aver avuto un arco narrativo preparatorio al suo addio è un segnale di una rottura improvvisa e controversa.

I segnali, però, c’erano tutti: dopo che Meredith è stata reintegrata al Grey Sloan Memorial Hospital, Karev invece non è tornato ed è stato sostituito da un nuovo chirurgo pediatrico, la cui assunzione è stata suggerita da Cristina Yang (la new entry Richard Flood).

Ellen Pompeo ha commentato la notizia sostenendo che sia una delle maggiori perdite per il medical drama. Nessun commento, invece, dalla produttrice esecutiva e creatrice della serie Shonda Rhimes, né dalla showrunner Krista Vernoff.

Di sicuro l’addio ad Alex in Grey’s Anatomy 16 sarà il più duro da digerire per il pubblico dopo la controversa uscita di scena di Derek alla fine dell’undicesima stagione e potrebbe significare veder calare gli ascolti del medical, che però è già stato rinnovato per una diciassettesima stagione (e non è detto sia l’ultima).

Commenti (1):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.