Perché Nathan Riggs era perfetto per Meredith in Grey’s Anatomy, la migliore opzione (sprecata) dopo Derek

L'affascinante e tormentato Nathan Riggs era perfetto per Meredith in Grey's Anatomy: ecco perché gli sceneggiatori hanno perso una buona occasione

1398
CONDIVISIONI

Da quando Derek Shepherd è morto in Grey’s Anatomy, gli sceneggiatori della serie stanno cercando in tutti i modi per riportare la protagonista Meredith Grey a vivere una storia d’amore degna di questo nome. E l’unico che avrebbe potuto realizzare l’intento era il personaggio di Nathan Riggs.

Oggi più che mai, dopo che gli sceneggiatori hanno proceduto a tentoni nel corso delle stagioni dalla dodicesima alla sedicesima, è chiaro come Nathan Riggs fosse l’unica opzione davvero in grado di dare vita ad una relazione d’amore all’altezza della precedente. Da quando Derek è passato a miglior vita morendo da eroe, Meredith è uscita con una serie di persone che avevano un certo potenziale – dall’affascinante ma problematico Will Thorpe all’incontro in ospedale col tenero medico Nick Marsh – ma solo con Nathan Riggs ha mostrato uno slancio emotivo e passionale tale da far pensare di essere di fronte alla persona giusta.

Dopo una conoscenza burrascosa Nathan e Meredith hanno dormito insieme alla fine della stagione 12 (la stessa in cui ha frequentato Will), per poi rincorrersi schivando il terzo incomodo Maggie per tutta la stagione successiva, finché la rediviva Megan, sorella di Owen che Riggs avrebbe dovuto sposare prima della sua scomparsa, è stata ritrovata viva 10 anni dopo il suo incidente aereo in Iraq. Così l’amore della vita ha battuto la potenziale nuova relazione: d’altronde è stata Meredith stessa a consigliare a Riggs di riprendere in mano la sua relazione con Megan, perché se ne avesse avuto l’opportunità avrebbe fatto lo stesso con Derek. La storia è finita con una nota agrodolce, ma il suo potenziale resta ineguagliato: né Andrew DeLuca né la new entry Cormac Hayes sembrano finora aver trovato la chiave giusta per diventare l’uomo della vita di Meredith, quello capace di prendere il posto che fu di Derek.

Ad oggi è chiaro che Nathan Riggs, personaggio inspiegabilmente eliminato dalla showrunner Krista Vernoff approdata alla guida dello show nella quattordicesima stagione, avrebbe potuto farlo meglio di loro, per una serie di motivi.

La chimica istantanea

Si sono odiati-amati dal primo momento, dall’incontro in ascensore nella dodicesima stagione. E d’altronde l’ascensore dell’ospedale nella simbologia di Grey’s Anatomy è luogo dell’esplosione di passioni e di grandi gesti romantici (si veda la proposta di matrimonio di Derek a Meredith proprio lì). La chimica tra i due personaggi, nonostante inizialmente ci fosse una barriera posta dalla Grey a difesa del suo amico Owen, è parsa subito evidente, fino a culminare in una sorta di passione proibita nascosta a tutti e quindi ancor più eccitante.

Anticipazioni Meredith e Nathan in Grey's Anatomy 12
Il primo incontro in ascensore

Il palese interesse di Meredith

Forse Nathan Riggs è stato l’unico verso il quale finora la Grey non sia riuscita a trattenere le dimostrazioni di un palese interesse: ogni suo tentativo di mantenere le distanze si rivelava un modo per sottolineare quanto in realtà fosse difficile resistergli. E dal canto suo Riggs l’ha corteggiata in modo insistente ma rispettoso, audace ma mai volgare, attento alle sue esigenze e consapevole delle sue sofferenze, che ha cercato di interpretare e comprendere in ogni modo. Inevitabile che l’interesse della Grey crescesse sempre di più col passare degli episodi.

Meredith a Nathan in Grey's Anatomy 13
Meredith e Nathan in corsia

Il lutto comune

L’episodio dell’emergenza a bordo di un aereo di linea, in cui Meredith e Nathan devono intervenire per salvare delle vite, culmina in un confronto aperto, doloroso e complice sul passato luttuoso che li accomuna: Meredith ha perso il padre dei suoi figli, Nathan vive col rimorso di aver tradito Megan prima del suo incidente aereo, del quale porta addosso il senso di colpa. Entrambi sanno cosa vuol dire essere squarciati in due da una perdita irreparabile, una ferita che non si rimarginerà mai e che può essere affrontata solo cercando la consolazione nell’amore di chi ti circonda. Quello è forse il punto più profondo raggiunto dalla relazione tra i due.

L’episodio dell’emergenza aerea

Il finale drammatico

Meredith ha forse dimostrato di tenere a Nathan Riggs più che a tutti gli altri con cui si è relazionata dopo Derek (perfino più di DeLuca a cui ha dichiarato amore). Quando si è trattato di sacrificare la sua potenziale storia d’amore in erba per riparare ad un torto del destino, non ha esitato a spingere Riggs tra le braccia dell’amore della sua vita, semplicemente perché era giusto così, era giusto che Megan avesse il suo lieto fine e che Nathan potesse ritrovare la donna che avrebbe dovuto sposare, con cui avrebbe dovuto condividere la vita e di cui ha pianto la morte per dieci anni. Meredith avrebbe fatto lo stesso se avesse potuto riavere Derek in vita, ma questa scelta non è solo un modo per affermare che non ci sarà mai un’altra storia all’altezza di quella con Shepherd: è soprattutto un sacrificio che dimostra quanto amore ci fosse tra i due, è un gesto di generosità estrema per il bene dell’altro e non se ne sono più visti di questa portata da parte di Meredith nei confronti di altri (piuttosto, è stato DeLuca a sacrificarsi andando in prigione per lei).

Nathan e Megan

Il fascino di Riggs

Da ultimo, una nota di frivolezza: Martin Henderson, l’interprete di Nathan Riggs, sembrava davvero il perfetto erede di Patrick Dempsey anche per fascino e bellezza. Certo, i giovani Thorpe e DeLuca non difettano di avvenenza, ma indubbiamente Meredith e Riggs erano perfettamente amalgamati anche dal punto di vista dell’impatto visivo. Gli sceneggiatori, con la storia di DeLuca, hanno voluto raccontare per una volta l’amore tra una donna più matura e un ragazzo più giovane: tentativo encomiabile di ribaltare lo stereotipo iniziale – la specializzanda attratta dallo strutturato – ma forse l’operazione di amalgama non è perfettamente riuscita.

Recensione Grey's Anatomy 12x23, bacio Meredith e Nathan Riggs
La prima notte insieme

Attualmente Grey’s Anatomy è disponibile in Italia su NowTv e su Amazon Prime Video.

Fire TV Stick con telecomando vocale Alexa | Lettore multimediale
  • La nostra Fire TV Stick più venduta, ora con il telecomando vocale...
  • I dispositivi Fire TV Stick hanno molto più spazio di archiviazione...

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.