Billie Joe Armstrong dei Green Day sul nuovo album: “Parlare di Trump nelle canzoni? No, mi fa venire la diarrea”

La band sbarcherà a Firenze Rocks nel 2020 con i Weezer

51
CONDIVISIONI

Billie Joe Armstrong dei Green Day, con un savoir-faire che è tipico dell’era vittoriana, ha detto di nuovo la sua sul nuovo album che la sua band ha anticipato con il singolo Father Of All, che è anche la title-track. Durante un’intervista a Kerrang, il cantautore è stato interrogato sulla presenza di contenuti politici all’interno dell’album in arrivo, con un particolare focus sul presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

La risposta non ha lasciato spazio a interpretazioni:

Voglio dire: non traggo alcuna ispirazione dal presidente degli Stati Uniti perché… ecco, non c’è niente. Trump mi fa venire la diarrea e non voglio certo scrivere canzoni su questo.

Piuttosto, ha spiegato il cantante, al centro dei suoi pensieri c’è la disperazione della gente che non vive più la serenità che egli ha conosciuto, invece, quando era un ragazzino. Billie Joe Armstrong dei Green Day ricorda che lui ha cinque fratelli, con il padre camionista e la madre cameriera. Negli anni ’70 dovettero comprare una casa in California per stare meglio con tutti i bambini, e sottolinea che ciò, in California, non è più possibile“Oggi”, continua Billie Joe, “Vedo millennials sbattuti fuori casa dai genitori, che cercano di andare a vivere per conto proprio e non ce la fanno. Questo rende le persone disperate”.

A detta del frontman, tuttavia, nel nuovo album saranno sì presenti alcuni spunti politici, ma nessuno di questi sarà indirizzato a Donald Trump, vista la forte avversione che la band nutre nei confronti del presidente. I Green Day, inoltre, partiranno con l’Hella Mega Tour insieme ai Weezer e ai Fall Out Boy e toccheranno anche l’Italia in occasione del Firenze Rocks come headliner, e sono i primi artisti annunciati per la grande venue che si terrà nell’estate fiorentina del 2020.

Billie Joe Armstrong dei Green Day, per riassumere il suo pensiero, ha infine spiegato che il nuovo disco sarà un concentrato di vignette che ritraggono attimi di vita di persone comuni.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.