Elton John e Taron Egerton duettano a sorpresa sulle note di Your song (video)

Durante la composizione, Sir Elton volle lavorare su qualcosa che lasciasse il segno: oggi scopriamo che riuscì nell'intento

Elton John e Taron Egerton sono le due facce di Rocketman di Dexter Fletcher, il biopic che si è imposto sugli strascichi del successo di Bohemian Rhapsody di Bryan Singer e, per alcuni aspetti, è stato necessariamente messo a paragone con la pellicola che celebra i Queen di Freddie Mercury. Il rapporto tra il cantautore e il suo interprete è lo stesso tra il significante e il significato, e nel tempo le due figure si sono spesso fuse insieme fino all’interpretazione di un brano inedito, (I’m gonna) Love me again, registrato per la colonna sonora del film e scritto insieme a Bernie Taupin.

Il grande lavoro di Taron Egerton, con la piena soddisfazione del regista, è stato quello di interpretare tutti i brani della rockstar britannica con la sua stessa voce, missione oltremodo difficile per sua stessa confessione ma che il “rocket man” per antonomasia ha apprezzato al punto di riservare una sorpresa al pubblico di Hove County Ground, durante una tappa del tour “Farewell yellow brick road”. Nella location dell’East Sussex, in Inghilterra, l’attore ha raggiunto il palco di Sir Elton e ha intonato una delle canzoni d’amore più belle del Novecento.

Elton John e Taron Egerton hanno duettato sulle note di Your song. I loro sguardi si sono incontrati a più riprese e, con essi, i loro sorrisi. L’esibizione è conclusa con un abbraccio tra i due, e l’affetto dimostrato era pari a quello di un padre con il proprio figlio. Il testo di Your song è opera di Taupin e fu scritto in un momento di forte tenerezza tra l’autore e una ragazza. Elton John vi costruì una melodia desiderando che il risultato lasciasse quel torpore idilliaco anche dopo il termine dell’ascolto.

49 anni dopo la sua registrazione, con l’interpretazione a sorpresa di Elton John e Taron Egerton, possiamo dire che Sir John sia riuscito nell’intento.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.