C’è anche Lele Spedicato in concerto coi Negramaro sul palco di Rimini il 14 febbraio (video): “Tornerò presto”

Le immagini di Lele Spedicato in concerto coi Negramaro per la prima data a Rimini, il duetto con Giuliano Sangiorgi per ringraziare il pubblico

1596
CONDIVISIONI

Aveva annunciato che non ci sarebbe stato perché ancora costretto alla riabilitazione dopo l’emorragia cerebrale subita a settembre, ma è apparso anche Lele Spedicato in concerto coi Negramaro sul palco di Rimini il 14 febbraio, per la prima data di Amore Che Torni Tour Indoor 2019, la nuova tranche di eventi nei palazzetti che fa seguito a quelle negli stadi della scorsa estate.

Lele non sarà in tour con la sua band, almeno per il momento, e verrà sostituito da suo fratello Giacomo, ventitreenne chitarrista che evidentemente non ha avuto difficoltà a subentrare nel gruppo conoscendo benissimo tutti i brani dei Negramaro. Eppure, per la prima data, Lele ha voluto esserci lo stesso, salendo sul palco con la sua chitarra per eseguire, insieme a Giuliano Sangiorgi al pianoforte, il nuovo singolo Cosa c’è dall’altra parte, che il frontman del gruppo ha scritto proprio per l’amico dopo la drammatica esperienza del suo ricovero in terapia intensiva.

Un’apparizione breve, durante il concerto all’RDS Stadium che inaugura il tour invernale, per ringraziare il pubblico dell’affetto che l’ha circondato nei mesi successivi al malore: “Ciao a tutti e grazie infinite. Scusate se sono un po’ emozionato, tornerò molto presto” ha assicurato Spedicato, mentre alle sue spalle lo schermo inneggiava al bentornato per il chitarrista.

L’emorragia cerebrale che l’ha colpito a settembre lo costringe ad abbandonare le scene ancora per un po’, su parere dei medici che ne stanno seguendo la riabilitazione, a ma il sostegno dei fan è stato determinante per permettergli di affrontare la ripresa che è stata più veloce del previsto. Nonostante i grossi progressi fatti, Spedicato ha bisogno ancora di un po’ di tempo per tornare in piena forma e non correre rischi. E di certo lo stress di un tour non lo avrebbe aiutato a completare il suo percorso di guarigione.

Poco importa se per ora dovrà cedere il passo, magari tornando sul palco solo per una delle ultime date di marzo: la soluzione di farsi sostituire dal fratello Giacomo ha permesso alla band di salvare un tour che era già stato rimandato e riprogrammato dopo il malore di Lele e al musicista di non sentirsi certo usurpato del suo ruolo, visto che sul palco c’è suo fratello.

Il tour dei Negramaro proseguirà fino a fine marzo nei principali palazzetti d’Italia (i biglietti per tutte le date sono disponibili su TicketOne.it).

Ecco alcune immagini e video apparsi in rete dalla prima data a Rimini del 14 febbraio.

Cover ph: Stefano Di Mario.

View this post on Instagram

❤️

A post shared by @ picbru46 on

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.