Luce in fondo al tunnel dei problemi Garmin Connect ma meglio cambiare password

Qual è l'esatta situazione del down ad oggi 27 luglio, graduale ritorno alla normalità

7
CONDIVISIONI

Ancora non sono del tutto risolti i problemi Garmin Connect oramai di scena da giovedì scorso. Eppure qualche utente ha cominciato a fare uso di alcune funzionalità dei servizi di geolocalizzazione e di tracciamento delle attività sportive in queste ore. Le recenti difficoltà dunque stanno lasciando spazio ad un almeno parziale ritorno alla normalità. Proprio in questo momento sono dunque necessarie delle raccomandazioni agli user, assolutamente da non sottovalutare.

Come riportato anche nella giornata di ieri, i problemi Garmin Connect iniziati giovedì 23 luglio e in parte ancora attivi non sono stati motivati nel dettaglio. In molti temono ancora si sia trattato di un attacco hacker ai server che abbia poi messo in pericolo i dati personali di tanti user. Un simile scenario non è stato confermato: ad ogni modo, dopo ripetute ore di anomalie, al primo nuovo accesso garantito all’app e alla piattaforma sarà necessario comportarsi in un determinato modo.

Urge un cambio password al proprio account personale dopo i problemi Garmin Connect. Nella giornata di ieri, in molti hanno ricevuto una mail istituzionale che invita all’operazione appena segnalata. Al primo accesso utile al servizio sarebbe dunque necessario effettuare un log-out e poi ri-accedere al profilo con un nuovo codice di sicurezza reimpostato. Tanto più sarebbe il caso pure di scaricare le ultime versioni dell’app per Android e iPhone, rispettivamente sul Play Store e l’AppStore di Apple.

Più che plausibile è pensare che nelle prossime ore, anche se sempre gradualmente, i problemi Garmin Connect rientreranno del tutto. Sempre pian piano i dati relativi ad allenamenti effettuati negli ultimi giorni, anche precedenti al down, potrebbero essere sincronizzati. Resta in ogni caso, fondamentale effettuare procedere al reset password al primo utilizzo del servizio e poi continuare ad utilizzare tutte le funzioni di tracciamento esattamente come fatto nel recente passato, senza particolare dubbi dunque o remore.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.