Segnalato l’arrivo di EMUI 10.1 su Huawei Mate 20 in Italia dal 14 luglio

Feedback interessanti a proposito di un pacchetto software invocato a più riprese nelle ultime settimane

1
CONDIVISIONI
Huawei Mate 20

Ci sono alcune importanti segnalazioni che dobbiamo prendere in esame oggi 14 luglio a proposito di uno smartphone molto popolare in Italia, come nel caso del tanto chiacchierato Huawei Mate 20. Dopo avervi parlato di un nuovo ritardo per il rilascio dell’aggiornamento con EMUI 10.1 a bordo di un dispositivo che in quasi due ha fatto registrare interessanti dati sulle vendite, è importante annotare i primi riscontri da parte di coloro che hanno ricevuto la notifica per procedere con il download via OTA.

L’ultimo feedback risale a pochi giorni fa, quando in Italia è stata notata una nuova patch ancora ferma a EMUI 10, come riportato con l’approfondimento in questione. Una vicenda curiosa, soprattutto se pensiamo che molti altri device concepiti dal produttore cinese hanno avuto modo di fare questo passo negli ultimi giorni. Così si è creato il caso attorno a Huawei Mate 20, con una vicenda per certi versi singolare viste anche alcune tabelle di marcia che erano trapelate online di recente.

Finalmente avvistato l’aggiornamento con EMUI 10.1 per Huawei Mate 20 in Italia

I feedback in questione ci parlano del rilascio avvenuto oggi via OTA proprio per Huawei Mate 20 no brand. Rollout, dunque, che investe anche l’Italia e che apre ufficialmente una nuova fase per il modello Android. Si stratta dell’aggiornamento 270, con un peso di poco superiore ai 4,5 GB e che a conti fatti introduce una nuova fase per il device commercializzato nel 2018. Inutile dire che a godere di una corsia preferenziale saranno coloro che si ritrovano con un prodotto no brand.

Massima attenzione nelle prossime ore, dunque, verso eventuali notifiche indirizzate a coloro che dispongono di un Huawei Mate 20, considerando il fatto che l’aggiornamento con EMUI 10.1 è richiesto da tantissimi utenti da svariate settimane. Anche voi lo avete ricevuto? Fateci sapere con un commento a fine articolo.

Segui gli aggiornamenti della sezione Huawei sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.