Baci “freddi” ne L’Allieva 3, Lino Guanciale e Alessandra Mastronardi dal ritorno sul set alle norme anti Covid-19 (video)

Lino Guanciale e Alessandra Mastronardi sulla tv ai tempi del Covid-19, il ritorno sul set de L'Allieva 3, e come cambierà con le nuove norme di sicurezza

104
CONDIVISIONI

Com’è lavorare in questo periodo di forte crisi sanitaria? Ce lo spiega La TV ai tempi della Pandemia, lo speciale andato in onda su Rai1, in cui alcuni protagonisti del piccolo schermo italiano hanno raccontato come hanno affrontato lo stato di emergenza che ha colpito il nostro Paese.

In particolare, il documentario si è concentrato su L’Allieva 3, prima produzione made in Italy a riaccendere i motori. I protagonisti Lino Guanciale e Alessandra Mastronardi si erano già fatti immortalare qualche settimana fa sul set con indosso la mascherina, nel rispetto delle norme di sicurezza e del distanziamento sociale.

“Quando mi è arrivata la telefonata del mio organizzatore di set  e poi della produzione dicendomi ‘Alessandra, ricominciamo sul set. Siamo la prima produzione italiana che ricomincia’ ho avuto una sensazione… Inspiegabile. Ho iniziato a saltare sul letto”, rivela la Mastronardi alle telecamere del documentario. “Una grandissima rivincita. Era come tirare un calcio al Covid.”

“Sono felice che per quanto riguarda i set Rai si stia facendo tutto il possibile per lavorare in sicurezza e riprendere a pieno regime”, aggiunge Lino Guanciale. Quando l’attore e la sua collega avevano ricevuto lo stop alle riprese, gli episodi finali de L’Allieva 3 non era ancora stati ultimati.

“Lo stop improvviso del set l’ho vissuto bene. C’era la consapevolezza che fosse la cosa giusta da fare”, spiega Guanciale. E a proposito dell’emergenza Covid-19: “Ha svelato le fragilità di un sistema di lavoro che è quello dei lavoratori dello spettacolo.”

“Tutti noi ci reputiamo estremamente fortunati ad essere riusciti a tornare sul set in tempi brevi perché ancora la macchina del cinema, del teatro e della musica non ancora funziona, non è ancora oleata com’era prima”, prosegue Alessandra Mastronardi.

Parlando del mondo dello spettacolo e della sua ripartenza, Lino Guanciale invece sottolinea che anche gli attori e chi lavora dietro le quinte sono a tutti gli effetti lavoratori. E trovandosi per la prima volta in uno stato di forte difficoltà, chiedono di essere tutelati: “In questo frangente chiedono delle tutele specifiche per poterlo continuare a fare in sicurezza anche adesso. Serve un certo tipo di investimenti, non solo materiali ma anche di attenzioni.”

Come sarà L’Allieva 3 girata in epoca Covid-19? Ricordando che buona parte della stagione è già stata girata a novembre, Guanciale afferma che i fan non noteranno la differenza tra il materiale filmato pre-emergenza e quello post-pandemico. La Mastronardi conclude con un po’ di ironia, dicendo che per ovvi motivi, quelle effusioni sullo schermo saranno ridotte: “Avevamo iniziato girare a novembre quindi un po’ di romanticismo c’era già. Dopo il lockdown, diciamo che i baci sono un po’ più freddini.

Trovate il video completo su RaiPlay.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.