Il prossimo passo per i Huawei P30, tante novità nel pacchetto 160

Anteprima di un nuovo pacchetto EMUI 10.1 per i P30 top di gamma del 2019

1
CONDIVISIONI

Una nuova versione a bordo dei Huawei P30 e P30 Pro è già sbarcata in Cina e non tarderà ad arrivare dalle nostre parti. Si tratta di un aggiornamento basato sulla sopraggiunta versione EMUI 10.1 che porta con se una serie di novità interessanti, oltre che l’ultima patch per la sicurezza disponibile.

Il pacchetto in esame è quello siglato con build EMUI 10.1.0.160. Come già annunciato, il firmware ha mosso i primi passi nella terra di origine del brand e dunque in Cina. Ciò nonostante il suo esame è utile visto il prossimo arrivo anche dalle nostre parti. In questo modo si conoscerà in anteprima l’ultima fatica degli sviluppatori, sempre intenti a migliorare l’esperienza degli utenti.

Il prossimo aggiornamento per i Huawei P30 migliora l’assistente vocale proprietario del marchio cinese. Si parla di Celia, l’alternativa al Google Assistant. Lo strumento risulta essere un po’ più acerbo del diretto concorrente ma con una serie di update continuativi (come quello preso qui in esame) la soluzione sta divenendo sempre più funzionale.

Sempre sui Huawei P30 e P30 Pro con l’aggiornamento 160 basato du EMUi 10.1 si otterrà anche altro. Il supporto multi-window (multischermo) darà presto disponibile anche per app di terze parti e non solo per quelle proprietarie e di sistema già a bordo dei telefoni. Ancora, il pacchetto appena rilasciato dagli sviluppatori interviene su due tipi ottimizzazioni. Viene compiuto un passo in avanti per la stabilità del sistema generale ma anche per la connessione WLAN in alcune situazioni.

Oltre i cambiamenti e le novità fin qui riportate, l’aggiornamento 160 dei Huawei P30 ha anche un altro obiettivo. Il firmware contiene anche una nuova patch di sicurezza. Non si tratta di quella del mese di giugno da poco cominciato, semmai di quella di maggio 2020. Le vulnerabilità risolte dagli esperti sono in totale 26. Solo due di queste sono di natura critica, mentre altri 22 sono bug di alta priorità e ancora altri due di importanza media.

Segui gli aggiornamenti della sezione Huawei sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.