Un pesante addio in The 100 7×01, l’ultima stagione apre a un nuovo mistero (recensione)

The 100 7x01 perde uno dei suoi protagonisti ma annuncia l'inizio di un nuovo mistero: recensione del primo episodio dell'ultima stagione

70
CONDIVISIONI

La serie distopica della CW ci aveva abituati a molti colpi di scena, ma niente in confronto a quanto accaduto in The 100 7×01.

Il primo episodio dell’ultima stagione riparte dalla scomparsa di Octavia con Bellamy in lacrime, come lo avevamo visto nel trailer. In una manciata di secondi, anche lui sparisce, apparentemente trascinato a terra da una forza sconosciuta – un fantasma?

From The Ashes non ruota soltanto intorno alla ricerca dei fratelli Blake, ma anche sul ristabilire l’ordine a Sanctum, risorgere dalle ceneri e trovare una sorta di pace. Sia interiore (sono tanti i sensi di colpa che affliggono Murphy dopo la morte di Abby) che esteriore (nel nuovo pianeta regna il caos).

New world, same problems. I seguaci fedeli di Russell lo vogliono di nuovo al comando; poi ci sono i Figli di Gabriel che lo vogliono morto; i prigionieri dell’Eligius, che vogliono solo causare morte e distruzione perché sono dei ribelli. E poi c’è Clarke, che lotta con tutta se stessa per evitare di impugnare le armi. Allo stesso tempo, allontana Madi.

No more violence. Con democrazia, forse per arginare la guerra, forse perché spesso ha commesso degli errori, inizialmente Clarke sceglie il dialogo: parla con Russell, gli dice di far ritirare i suoi uomini. Poi, accade qualcosa che le fa perdere il controllo: lui le consegna l’anello appartenuto a sua madre Abby e qualcosa scatta in lei. Clarke ha cercato di essere forte per tutto questo tempo, ma alla fine cede, scoppia in un pianto liberatorio e condanna il suo nemico a morire. In sette stagioni di The 100, quant’è difficile mantenere la parola senza usare pistole, coltelli e un altro genere di armamenti?

We are the last of the human race. And we’ve all made mistakes. Clarke Griffin se n’è andata, Wanheda è tornata. Ciò che non ci si aspetta è vedere Sheidheda occupare il corpo di Russell; l’oscuro commander ha preso il suo posto ed è evidente che vuole il potere.

Per quanto riguarda Bellamy, lo showrunner Jason Rothenberg ha dichiarato che lo rivedremo presto. La sua scomparsa, infatti, giocherà un ruolo chiave nell’ultima stagione: “È il mistero che cercheranno di risolvere. È qualcosa in cui saranno coinvolti molti personaggi in questa stagione – trovarlo e magari salvarlo.” Rothenberg ha inoltre chiarito che la scelta di far sparire Bellamy è stata presa dall’attore Bob Morley: “Ci ha chiesto di avere un po’ di tempo fuori dal set, e noi lo abbiamo onorato. Siamo stati capaci di scriverne.”

The 100 7×01 inaugura una stagione finale che guarda al passato, regalando un tributo ai suoi vecchi personaggi. Il primo di questi è Roan, che compare in una visione a Echo, spaventandola. Rothenberg ha assicura che ne vedremo altri.

The 100 torna la prossima settimana con l’episodio 7×02.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.