Almeno 31 gli smartphone Xiaomi da subito con MIUI 12 anche in Italia

Importanti informazioni per il pubblico che intende toccare con mano da subito il nuovo pacchetto software

5
CONDIVISIONI
Xiaomi

Ci sono segnali concreti da prendere in considerazione in queste ore per quanto concerne il mondo Xiaomi, soprattutto per coloro che sono in attesa di testare in prima persona i punti di forza dell’aggiornamento MIUI 12. Dopo aver analizzato di recente alcune minacce per il pubblico, in relazione ad eventuali programmi fake che potrebbero indurvi a fornire dati sensibili a soggetti non legati al produttore asiatico, nel tentativo di partecipare alla beta, oggi 27 aprile stiamo assistendo ad un’altra svolta importante.

I 31 smartphone Xiaomi dotati da subito dell’aggiornamento con MIUI 12

Nello specifico, da alcune ore a questa parte sappiamo che ci sono almeno 21 smartphone che avranno modo di scaricare subito l’aggiornamento con MIUI 12, il più atteso dell’anno per chi si ritrova con uno Xiaomi. A questo primo gruppo appartengono modelli come i vari Xiaomi Mi 10, Mi 10 Pro, Mi 9 Pro 5G, Mi 9, Mi 9 SE, Mi 8 Screen Fingerprint Edition, Mi 8 Youth Edition, Mi 8 Explorer Edition, Mi 8 SE, Mi 8, Mi 6, Mi 6X, Mi CC9 Pro, Mi CC9, Mi CC9 Meitu Custom Edition, Mi MIX 3, Mi MIX 2s, Mi MIX 2, Mi Note 3, Mi Max 3 e Mi 10 Youth Edition.

Da non dimenticare, poi, la fascia più economica, se pensiamo che in un discorso del genere possiamo passare facilmente da Xiaomi alla famiglia Redmi. In questo senso, oggi 27 aprile possiamo menzionare modelli come Redmi K30 Pro, Redmi K30 5G, Redmi K30 4G, Redmi K20 Pro Premium Edition, Redmi K20 Pro, Redmi K20, Redmi Note 8 Pro, Redmi Note 7 Pro, Redmi Note 7 e Redmi Note 5.

Va detto che attualmente si riscontrano alcune esclusioni eccellenti, come quelle relative a Xiaomi Mi A1Xiaomi Mi A2 e Xiaomi Mi A, ma è probabile che in questo caso il download dell’aggiornamento con MIUI 12 avvenga subito dopo. Staremo a vedere quali saranno le scelte del team sotto questo punto di vista. Ci saranno ulteriori novità in merito secondo voi?

Commenti (4):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.