Una bella svecchiata ai Huawei P20 dalla Cina ma solo con EMUI 10

Update da nopi ancora non disponibile ma non ci sono particolari dubbi sul suo arrivo

5
CONDIVISIONI

Il futuro dei Huawei P20 e P20 Pro, non si sa quanto prossimo o remoto, dovrebbe essere ancora costellato di grandi novità. In attesa che giunga il via definitivo alla distribuzione dell’aggiornamento EMUI 10 in Europa e in particolare anche in Italia, le notizie che giungono dalla Cina sono più che mai positive. La serie top di gamma del 2018, proprio con a bordo l’interfaccia software ridisegnata, continuerà a ricevere funzioni aggiuntive e pure tanto utili.

Grazie a Huawei Central scopriamo che i Huawei P20 e P20 Pro in Cina stanno ricevendo un ulteriore aggiornamento basato su EMUi 10 con patch del mese di aprile corrente. Questo è siglato come update 10.0.0.172 e ha una dimensione ben vistosa di 722 MB. L’ingombro fa immediatamente pensare a nuove feature e non solo alla correzione di vulnerabilità. E le speranze non sono disattese con 3 importanti nuovi punti di forza per i dispositivi.

I Huawei P20 e P20 Pro, nell’aggiornamento partito solo in Cina in questo momento ma che in futuro giungerà di certo anche da noi, ricevono una funzione per la collaborazione multi-schermo. Questa consente di collegare lo smartphone al computer: la connessione permetterà di visualizzare lo schermo del telefono su quello del computer portatile, novità più che comoda per esaminare i contenuti del dispositivo mobile in “grande”.

La seconda novità riguarda la condivisione dello schermo con altri dispositivi Huawei. In ultima battuta, ma non certo meno importante, sui Huawei P20 e P20 Pro giunge anche la ricarica intelligente che preserva la salute della batteria dei telefoni, studiando la routine quotidiana di utilizzo. Proprio la ricarica può essere messa in ritardo per non raggiungere il valore massimo del 100% quando non necessario. Il tutto per preservare la componente hardware nel tempo.

I Huawei P20 e P20 Pro ricevono in queste ore, ancora e sempre in CIna in prima battuta, anche la patch di sicurezza del mese di aprile 2020. Questa risolve 5 vulnerabilità critiche, 12 elevate e 1 di livello medio. Bisogna attendere solo che, con estrema calma, lo stesso update giunga anche da noi.

Segui gli aggiornamenti della sezione Huawei sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.