La Repubblica di Sarah, dopo il rifiuto della versione con Sarah Drew di Grey’s Anatomy, ha una nuova protagonista

Il progetto della serie La Repubblica di Sarah, il cui pilot con Sarah Drew di Grey's Anatomy era stato rifiutato da CBS, rinasce con Stella Baker

36
CONDIVISIONI

Bocciata da CBS nella prima versione, la serie tv La Repubblica di Sarah potrebbe trovare una nuova strada per l’approdo in tv: il progetto iniziale, che vedeva Sarah Drew nel ruolo di una giovane sindaca idealista di una piccola comunità del New England, è stato riqualificato da The CW e avrà una nuova protagonista.

Archiviato il primo tentativo con l’ex interprete di April in Grey’s Anatomy, The Republic of Sarah è stata rivista e modificata dallo sceneggiatore e produttore Jeffrey Paul King, che la produce insieme a Marc Webb, CBS TV Studios e Fulwell 73.

La storia resta più o meno la stessa di quella prevista dalla sceneggiatura di partenza di The Republic of Sarah, ma avrà una protagonista sensibilmente più giovane, la star di The Mentalist e Tell Me Your Secrets Stella Baker: la giovane interprete, che ha debuttato nella serie TNT subito dopo la laurea alla Yale School of Drama, sarà il volto della tenace Sarah, cittadina del New Hampshire che si ritrova a difendere la sua piccola comunità da un pericolo imprevisto. Descritta come “amichevole, fervidamente leale e sempre pronta a dare una mano“, Sarah diventa artefice di una ribellione che coinvolge tutta la sua comunità: “Anche se all’inizio è riluttante a essere sotto i riflettori, Sarah trova il coraggio di farsi avanti e combattere contro una forza esterna che minaccia di distruggere la sua amata comunità“.

Questa la sinossi della serie.

Di fronte alla minaccia di distruzione della sua città per mano di un’avida compagnia mineraria, l’insegnante ribelle di storia del liceo Sarah Cooper (Baker) utilizza un’oscura scappatoia geografica per dichiarare l’indipendenza della città. Ora Sarah deve guidare un giovane gruppo di emarginati che provano a far ripartire il loro paese da zero.

La scorsa stagione CBS aveva bocciato il pilot de La Repubblica di Sarah con protagonista Sarah Drew, affiancata nell’episodio da Carlos Leal e Jonathan Slavin. Per l’attrice di Grey’s Anatomy, licenziata al termine della quattordicesima stagione, sarebbe stata la prima serie televisiva dopo la lunga militanza di quasi un decennio nel medical dramma di ABC. La Drew si era vista bocciare un anno prima anche un altro progetto, sempre da CBS, il reboot di Cagney e Lacey, di cui aveva girato l’episodio pilota proprio mentre si consumava l’addio non consensuale con Grey’s Anatomy (la showrunner Krista Vernoff ha definito l’uscita di scena di April Kepner “necessaria a causa del sovraffollamento di personaggi”). Ad oggi la Drew non è impegnata su alcun set, ma in questi due anni dal divorzio con ShondaLand ha girato il film Indivisible e la pellicola natalizia per la tv Twinkle All the Way. L’attrice ha manifestato più volte la sua disponibilità a tornare sul set di Grey’s Anatomy, anche solo per un’apparizione sporadica del suo personaggio, ma la showrunner della serie non sembra essere dello stesso avviso.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.