Scattante e gradevole WhatsApp per iPhone dal 5 febbraio: c’è l’aggiornamento 2.20.21

Risulta in distribuzione un nuovo upgrade che potrebbe fare la differenza per il pubblico italiano

2
CONDIVISIONI
WhatsApp

Arrivano alcune indicazioni molto interessanti oggi 5 febbraio per tutti coloro che sono alla ricerca di novità sul fronte di WhatsApp per iPhone. Dopo aver esaminato la lista dei modelli esclusi da questo mondo a partire da sabato scorso, infatti, bisogna prendere atto dell’avvio della distribuzione di un nuovo upgrade, almeno per quanto riguarda gli utenti Apple. Cerchiamo dunque di capire cosa comporti l’arrivo sulla scena della versione 2.20.21 per il pubblico italiano in queste ore.

Le novità di WhatsApp per iPhone con la versione 2.20.21

Da ieri, infatti, chiunque si ritrovi con un device iOS compatibile può scaricare il primo aggiornamento di febbraio concepito per WhatsApp su iPhone. Secondo quanto raccolto fino a questo momento, sono due gli elementi sui quali dobbiamo concentrarci per comprendere la natura di questo upgrade dell’app. Nulla di rivoluzionario, ma al contempo un intervento che potrebbe avere degli effetti nel modo in cui siamo abituati ad utilizzare la piattaforma nel quotidiano.

In particolare, tramite il rilascio vedremo aggiunto un nuovo design ai pulsanti. Mi riferisco a quelli necessari per la condivisione delle foto, aggiunta media, invia messaggio e molti altri. Sostanzialmente, questi tasti adesso potranno sfruttare un pieno stile in grassetto. A questo si aggiunge il fatto che siano stati risolti diversi problemi minori, con un apprezzabile passo in avanti dal punto di vista dell’incremento delle prestazioni.

Staremo a vedere nei prossimi giorni come andranno le cose, con la piena distribuzione di questo nuovo aggiornamento per WhatsApp su iPhone. Capita, infatti, che ci siano delle novità extra rispetto a quanto annunciato tramite il changelog ufficiale. A tal proposito, se avete individuato qualche elemento interessante, non esitate a farcelo sapere qui di seguito, in modo da inquadrare al meglio l’upgrade di inizio febbraio.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.