Come sarà White Lines di Netflix, la serie spagnola di Alex Pina prodotta dagli inglesi di The Crown

Sono già terminate le riprese di White Lines di Netflix, la serie spagnola scritta da Alex Pina e realizzata dalla casa di produzione The Crown

60
CONDIVISIONI

Nasce come un esperimento interessante White Lines di Netflix, una serie spagnola scritta dagli ideatori de La Casa di Carta e prodotta dal team di The Crown.

La serialità spagnola in grande fermento e ascesa sul mercato internazionale che incontra la storica esperienza inglese nella produzione televisiva: White Lines di Netflix è la storia di una donna inglese che abbandona la sua vita tranquilla a Manchester per volare a Ibiza, alla ricerca della verità sulla scomparsa del fratello, un leggendario dj dell’isola ritrovato cadavere. Un’indagine che la condurrà in un mondo elettrizzante di vita notturna, super yacht, bugie ​​e insabbiamenti, costringendola a confrontarsi con i lati più oscuri di se stessa in un luogo in cui ognuno vive sfidando i limiti.

Firmano la sceneggiatura Alex Pina ed Esther Martinez Lobato, la coppia di Vancouver Media che ha dato vita al fenomeno mondiale de La Casa di Carta, mentre Andy Harries e Sharon Hughff producono la serie per Left Bank, la casa di produzione che ha realizzato, sempre per Netflix, l’acclamato period drama The Crown.

Alex Pina, che fa da showrunner, ha spiegato in una recente intervista a Vertele che White Lines di Netflix è un incrocio tra tecniche narrative differenti, tra stili drammaturgici tendenzialmente opposti, un misto tra l’emotività spagnola e il rigore inglese. Anche l’uso di due lingue contribuirà a rendere evidente questo mix.

Siamo in postproduzione, abbiamo finito le riprese ed è un’esperienza assolutamente affascinante. Abbiamo messo insieme due mondi assolutamente diversi. Con l’idiosincrasia spagnola, latina, un’iperbolizzazione emotiva in cui i personaggi urlano più forte… abbiamo realizzato una serie diretta dai registi anglosassoni in cui abbiamo trovato un ibrido tra i due mondi. La serie è scritta in spagnolo, sebbene il 60% sia parlato in spagnolo e il 40% in inglese. Un po’ come in Narcos.

Martínez Lobato rimarca il concetto spiegando quanto sia inusuale realizzare una coproduzione anglo-spagnola, come avvenuto per questo mistery drama: “Una serie scritta da spagnoli e prodotta da inglesi è molto rara. È come guardare un inglese mentre prepara una frittata di patate o una corrida. Molto raro, ma è un’esperienza interessante“.

White Lines di Netflix non ha ancora una data d’uscita ma potrebbe arrivare entro il 2020 sulla piattaforma, visto che è già in post-produzione. Pina preannuncia una serie visivamente molto potente, come era stata anche Il Molo Rosso, ora alla sua seconda stagione in arrivo su Rai2.

Netflix, il team di The Crown e noi siamo molto felici. Visivamente è una serie molto potente. È stata girata a Ibiza e in altri posti meravigliosi, ma non ho idea di quando uscirà.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.