Da subito le multe per chi non ha il seggiolino anti abbandono? Rimborso previsto

Sanzioni ancora non attive per quanto il decreto sia legge, come stanno davvero le cose

12
CONDIVISIONI

Sono già attive da ieri 7 novembre le multe per chi ha il seggiolino anti abbandono in macchina nel caso di un bambino con età inferiore ai 4 anni? Dopo l’approfondimento di ieri che già chiariva la situazione in merito alle sanzioni previste, è giusto ritornare sull’argomento pure a seguito delle dichiarazioni della ministra ai Trasporti Paola De Micheli delle ultime ore.

Per quanto la legge 117/2018  sia attiva da ieri 7 novembre e obblighi tutti gli interessati (non solo genitori ma anche nonni, baby sitter o semplici accompagnatori) a dotarsi dei seggiolini anti abbandono, era chiaro fin da subito che le multe per non ottemperanza della legge non sarebbero partite immediatamente. Proprio De Micheli ha chiarito che la maggioranza di governo è al lavoro per preparare proprio la norma che posticipi le sanzioni. Ciò non toglie che quanto previsto dall’ultimo decreto vada applicato subito. Come dichiarato dall’esponente di governo, si tratta di una battaglia di civiltà fatta a favore dei bambini e non certo di un tentativo di battere cassa.

Proprio come accennato ieri e riportato sul blog della Polizia Stradale è plausibile che le multe vere e proprie entrino in vigore pure la prossima primavera ma andrà tenuta sotto osservazione l’attività del Governo per capire le tempistiche esatte. Le sanzioni andranno da 81 a 326 euro e includeranno anche la decurtazione di 5 punti dalla patente.

Per chi dovrà affrontare la spesa di un seggiolino anti abbandono o anche del solo dispositivo applicabile a qualcosa di già preesistente, la ministra De Micheli conferma l’arrivo di un contributo fiscale per le famiglie (questo dovrebbe essere pari a 30 euro). Tutti, dunque, sono invitati a conservare la ricevuta di acquisto per ottenere, in tempi ancora non chiari, il dovuto indennizzo. Appena pronto il regolamento specifico, saranno chiariti i modi in cui la somma prevista potrà essere riscattata.

Per restare sempre aggiornato, aggiungi ai tuoi contatti su smartphone il numero 3770203990 e invia un messaggio WhatsApp con testo “NEWS”. Il servizio è completamente gratuito! In qualsiasi momento sarà possibile disdirlo inviando un messaggio con testo “STOP NEWS” allo stesso numero.
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.