Risolutivo anche per il Samsung Galaxy Note 9 l’aggiornamento di novembre

Non più in pericolo il Samsung Galaxy Note 9 con l'aggiornamento di novembre

1
CONDIVISIONI

Ha ricevuto la patch di sicurezza di novembre 2019 anche il Samsung Galaxy Note 9, ad un solo giorno di distanza dall’avvenuto rilasciato per i Samsung Galaxy S9 e S9 Plus. Quale potrebbe essere stato il motivo di questa improvvisa accelerata? Come spiegato ieri in questo articolo, entrambi i dispositivi soffrivano di una particolare falla di sicurezza che li ha esposti a diversi attacchi hacker nelle scorse settimane: la patch di sicurezza di novembre 2019 ha chiuso tali vulnerabilità, mettendo al sicuro i due smartphone. Nel caso del Samsung Galaxy Note 9 il pacchetto comprensivi dell’ultima Security Maintenance Release (SMR) corrisponde al firmware N960FXXS4CSJ1, rilasciato per i modelli no brand tedeschi (DBT).

Sono 39 le falle chiuse dall’aggiornamento, che ricordiamo essere ancora basato su Android 9 Pie, restando chiaramente in attesa di ricevere la One UI 2.0 con Android 10, pure in programma per il suddetto dispositivo. Chi di voi non intende procedere all’installazione manuale del pacchetto distribuito in Germania (che, nel caso, potrete scaricare da questa pagina, relativa al noto portale SamMobile) dovrà per forza attendere il rilascio per il territorio italiano, che non crediamo tarderà ad arrivare (tempo qualche giorno ed inizierà il roll-out anche per il nostro Paese trattandosi di un aggiornamento importante, chiamato a risolvere un problema di sicurezza piuttosto serio come vi abbiamo appena spiegato).

Le cose procedono bene per il Samsung Galaxy Note 9, che si rimette subito in carreggiata e si dirige spedito verso la major-release Android 10, che ricordiamo apporterà anche le novità introdotte dalla One UI 2.0, interfaccia grafica proprietaria in cui il produttore asiatico ha riposto buone speranze. Non conosciamo i tempi esatti che scandiranno il processo di rilascio dell’aggiornamento ad Android 10, probabilmente previsto per il 2020. Se avete domande da farci, il box dei commenti in basso è a vostra disposizione.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.