Mai annoiati con i Huawei P30: secondo aggiornamento di novembre

Una patch importante che rimedia a ben 12 vulnerabilità anche gravi

3
CONDIVISIONI

Per i Huawei P30 e P30 Pro il supporto software non può che essere definito continuo e costante. In effetti, solo nella giornata di ieri 4 novembre, è stata data notizia di un update migliorativo per i due device, targato 226 ed ora (solo a distanza di 24 ore) ecco che vanno approfonditi i primi dettagli su un secondo pacchetto del mese, il 240.

Esattamente come nel caso della release raccontata ieri, siamo sempre al cospetto di un update basato su interfaccia EMUI 9.1. Come è ben risaputo, i due telefoni top di gamma sono protagonisti della fase beta EMUI 10 ma la rispettiva versione stabile dovrà attendere almeno il mese di dicembre. Nel frattempo, tuttavia, gli sviluppatori sembrano proprio non voler lasciare a bocca asciutta i possessori dei due telefoni ed in effetti i firmware si stanno succedendo a ritmo incalzante.

Cosa porta con se l’aggiornamento 240 sui Huawei P30 e P30 Pro? Al momento abbiamo a disposizione solo il dettaglio relativo alla patch di sicurezza integrata nel pacchetto software. Mentre quella inclusa nel rilascio 223 risaliva al mese di settembre, quella odierna fa riferimento ad ottobre. Questa integrazione non è affatto trascurabile, visto che l’intervento pone rimedio a 12 vulnerabilità: 3 gravi e pure altre 9 importanti. Con l’installazione del pacchetto insomma, i due telefoni saranno decisamente più protetti da determinate minacce.

Sia l’aggiornamento 223 raccontato ieri che quello 240 protagonista oggi sono in prima distribuzione globalmente. In Italia, i due rilasci potrebbero giungere quasi simultaneamente nelle prossime ore o al massimo qualche giorno. Entrambi gli update sono estremamente raccomandabili. Se l’ultimo della serie rimedia alle vulnerabilità importanti su menzionate, il precedente porta con se novità rilevanti per la fotocamera (miglioramenti dei ritratti e della modalità bokeh) e rinnova feature come Huawei Share. Insomma, tra entrambi i pacchetti non c’è certo da rimpiangere EMUi 10 ancora non distribuita in versione stabile.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.