La leggenda di WhatsApp Gold e del virus legato al video Martinelli torna oggi 18 settembre

Alcune informazioni per evitare l'ennesima bufala associata alla popolare app di messaggistica istantanea

154
CONDIVISIONI

Ci sono tante novità in arrivo per una delle app più popolari in circolazione, ma tra queste nessuna riguarda il possibile passaggio a WhatsApp Gold. Oggi 18 settembre, infatti, tocca tornare su una bufala intramontabile che di recente si è riaffacciata in Italia, considerando il fatto che sta circolando nuovamente la fake news relativa al virus in distribuzione tramite il fantomatico video Martinelli. Come riporta Bufale.net, infatti, dopo una lunga assenza la catena ha ripreso piede dalle nostre parti e, purtroppo, qualcuno ci crede ancora.

Come accennato in precedenza, sono in cantiere non poche migliorie per l’app di messaggistica, come avrete notato anche attraverso un nostro approfondimento della scorsa settimana. Tra queste, però, non c’è il presunto aggiornamento a WhatsApp Gold. Secondo la suddetta catena, si tratterebbe di un upgrade indispensabile per evitare di andare incontro al virus generato dall’apertura del leggendario video Martinelli. Tocca dunque ricordare a tutti che lo staff non abbia mai confermato l’esistenza di questo documento.

Nessuno link nel messaggio su WhatsApp Gold?

Una leggenda metropolitana quella associata a WhatsApp Gold. Da quello che mi risulta, stavolta nel messaggio virale non dovrebbero esserci link in grado di condurci verso pagine pericolose per il nostro smartphone e per i nostri dati, limitandoci così alla sola disinformazione che sa tanto di allarmismo. Tuttavia, l’invito è a fare grande attenzione, qualora dovessero arrivarvi messaggi strani in cui viene appunto menzionato il video Martinelli.

Insomma, sarebbe anche il momento di smettere di credere a messaggi di questo tipo. WhatsApp Gold non è mai esistito e con ogni probabilità non esisterà mai. Diffidate sempre di messaggi virali di questo tipo, a maggior ragione se si parla di video Martinelli come potenziale portatore di virus. A voi è arrivata una catena di questo tipo?