Ufficiale Nintendo Switch Lite: uscita e prezzo per la versione mini della console

La versione compatta della console ibrida sbarcherà sugli scaffali a settembre e non potrà connettersi alla TV

16
CONDIVISIONI

Nintendo Switch Lite non è più solo una fantasia e l’oggetto di incontrollati leak a rincorrersi negli ultimi mesi tra i corridoi del web. Il colosso di Kyoto ha infatti annunciato la versione in piccolo della sua celebre console ibrida, mostrandola per la prima volta nel trailer che trovate poco più in basso in questo stesso articolo. Questa edizione, come intuibile, è pensata espressamente per giocare in modalità portatile e sarà disponibile nei negozi a partire dal prossimo 20 settembre, per altro in tre diverse colorazioni: giallo, grigio e turchese.

Oltre alla console, sarà possibile acquistare anche un set composto da una custodia e una pellicola protettiva per lo schermo di Nintendo Switch Lite. La piattaforma, come ben visibile nel filmato, dispone di comandi integrati ed è più compatta della versione top di gamma, presentandosi così più compatta e appetibile anche per i giocatori più piccoli. Non è dotata dello stand integrato per la modalità da tavolo e, trattandosi di una console portatile, non trasmette l’immagine alla TV. Per questo motivo, la confezione non include una base o un cavo HDMI. Un elenco completo delle differenze tra Nintendo Switch e Nintendo Switch Lite è disponibile sul sito ufficiale di Nintendo Switch.

Nintendo Switch Lite ci consentirà di giocare a tutti i titoli per Nintendo Switch compatibili con la modalità portatile, seppur con qualche restrizione e delle feature necessariamente tagliate per i limiti stessi della macchina. Non solo, oltre ai tre colori già citati, dall’8 novembre troveremo sugli scaffali anche Nintendo Switch Lite edizione speciale Zacian & Zamazenta, con eleganti pulsanti ciano e magenta e illustrazioni dei due nuovi Pokémon leggendari di Pokémon Spada e Pokémon Scudo. Per il momento, la compagnia dagli occhi a mandorla ha ufficializzato solo il prezzo negli Stati Uniti, fissato a 199 dollari. Rimaniamo in attesa di scoprire quello per il territorio italiano.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.