Film slasher protagonisti in American Horror Story 1984? Ryan Murphy svela i primi dettagli sulla nona stagione della serie

Svelato il nuovo tema di American Horror Story 9 da Ryan Murphy via social, ecco le novità

16
CONDIVISIONI

Via gli alieni e anche il balzo in avanti nel futuro, anche per Ryan Murphy è arrivato il momento di guardare al passato e proprio poco fa ha rivelato che la prossima cosa che i suoi fan vedranno in tv è American Horror Story 1984. Gli indizi e i rumors che nei giorni scorsi parlavano proprio di alieni e Area 51 sono stati spazzati via dal messaggio che lo stesso papà della serie antologica ha pubblicato poco fa su Instagram lasciando intendere che il nuovo capitolo sarà proprio dedicati ai film slasher.

Maniaci, serial killer e tante lame e coltelli, ecco le novità che saranno alla base di American Horror Story 1984 almeno da quello che si evince dal video che Murphy ha postato su Instagram in cui una ragazza anonima è perseguitata nei boschi da un gigantesco assassino mascherato con un coltello ancora più grande e un lungo grembiule.

I riferimenti ai grandi titoli del genere slasher non mancano e i patiti sono già sicuri che la serie sarà una delle migliori mai viste su FX in questi anni, ma quali altri novità ci attendono? Al momento non ci sono altri dettagli se non fosse che l’unico ritorno certo sembra essere quello di Emma Roberts nei nuovi episodi. Al suo fianco ci sarà l’olimpionico Gus Kenworthy, nei panni del suo fidanzato, e questo lascia pensare che proprio nei migliori film del genere possano essere i due quelli presi di mira dal presunto serial killer.

Un’altra certezza è che quest’ultimo non avrà il volto di Evan Peters che ha già confermato che questa volta non sarà tra i protagonisti della serie. American Horror Story 1984 andrà in onda da settembre negli Usa e in attesa di nuovi dettagli, ecco il post pubblicato da Ryan Murphy su Instagram poco fa:

View this post on Instagram

AHS SEASON 9 is called…

A post shared by Ryan Murphy (@mrrpmurphy) on

 

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.