Pochi giorni ad Android Pie su Samsung Galaxy Note 9 Vodafone, l’annuncio

Vodafone non ha dubbi: manca meno di una settimana per Android Pie sui suoi Samsung Galaxy Note 9

11
CONDIVISIONI

I possessori del Samsung Galaxy Note 9 brand Vodafone hanno di che esultare questa mattina: entro la fine della settimana, stando a quanto dichiarato dal gestore rosso attraverso il proprio forum ufficiale, gli esemplari sopra citati riceveranno l’aggiornamento ad Android 9.0 Pie, accompagnato dalla nuova interfaccia proprietaria One UI. Lo stesso annuncio era stato fatto per i Galaxy S9, che, da qualche minuto, hanno iniziato a ricevere la notifica OTA di avvenuta disponibilità, come vi abbiamo raccontato in questo articolo.

Probabile la situazione si ripercuota anche sul conto dei Samsung Galaxy Note 9 brand Vodafone, che, se così fosse, comincerebbero a propria volta a recepire il pacchetto, di cui potrete comunque verificare la disponibilità attraverso il percorso ‘Impostazioni > Info sul telefono > Aggiornamenti software > Scarica aggiornamenti manualmente‘. Lo scorso 21 gennaio cominciarono a fioccare le notifiche OTA nell’ambito dei Samsung Galaxy Note 9 no brand Italia, mediante il firmware N960FXXU2CSA2 (il pacchetto includeva anche la patch di sicurezza di gennaio 2019, come immaginiamo accadrà anche ai modelli serigrafati dal gestore rosso).

Se l’annuncio è stato fatto sarà perché l’operatore è sicuro di poter rilasciare l’aggiornamento nei tempi indicati (altrimenti una comunicazione del genere non avrebbe avuto senso, e sarebbe stata, al contrario, controproducente per la reputazione stessa del provider).

Siamo appena a martedì, ma qualcosa ci dice che il roll-out potrebbe essere avviato da un momento all’altro, quindi tenevi pronti alla ricezione, iniziando magari a liberare un po’ di memoria interna, per fare spazio all’aggiornamento (trattandosi di una major-release, naturale che pesi di più, e che quindi necessiti di un certo quantitativo di storage per poter essere installato). In ogni caso, tenete a mente che l’upgrade non cancellerà i vostri dati (resta consigliato l’hard-reset, previo salvataggio di un backup, che andrete poi a ripristinare a cose fatte).

Commenti (6):

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.