Approdo Android 9 Pie su Samsung Galaxy S9 Vodafone il 29 gennaio: dettagli pacchetto e link download

I top di gamma serigrafati alle prese con il corposo aggiornamento, notifiche OTA e pacchetto via Odin

1
CONDIVISIONI

Ci siamo, anche se con un po’ di ritardo. L’aggiornamento Android 9 Pie su Samsung Galaxy S9 Vodafone è realtà a partire da questa mattinata del 29 gennaio in Italia. Il top di gamma serigrafato, rimasto finora a secco del major update, può finalmente beneficiarne (dopo che lo stesso passaggio ha colpito stranamente prima i possessori dei modelli TIM dello stesso telefono). Solo qualche giorno in più di attesa tuttavia e il rilascio è servito.

Al momento di questa pubblicazione, segnaliamo sia l’arrivo delle primissime notifiche via OTA dell’aggiornamento Android 9 Pie su Samsung Galaxy S9 Vodafone, sia della disponibilità dello specifico firmware via Odin per il download. Non a caso stiamo parlando del solo modello standard dell’attuale ammiraglia e non della variante Plus. Quest’ultima ancora non risulta raggiunta dallo specifico firmware ma dovrebbe essere questione di qualche ora al massimo perché l’update giunga anche in riferimento allo smartphone più costoso. In effetti è stato lo stesso operatore ad annunciare sul suo forum ufficiale la contemporanea disponibilità di Pie per entrambe le ammiraglie.

Qualche dettaglio in più sul pacchetto software: il Samsung Galaxy S9 Vodafone riceve il firmware G960FXXU2CSA6 che  ha data build di soli pochi giorni fa, ossia del 22 gennaio. L’update è ben gradito, oltre che per l’aggiornamento maggiore, anche per la diffusione della patch di sicurezza del mese di gennaio con la correzione delle specifiche vulnerabilità di sicurezza scovate da Google. 

Lo ricordiamo, insieme ad Android 9 Pie, il Samsung Galaxy S9 Vodafone riceverà anche l’ultima interfaccia software proprietaria One UI. L’esperienza garantita nel post rilascio dell’aggiornamento, sarà completamente rinnovata. Consigliamo a tutti i possessori della variante standard ma anche di quella Plus del telefono di provvedere ad un salvataggio dei propri dati prima del download del pacchetto. Meglio provvedere a quest’ultima operazione sotto rete Wi-Fi e con una percentuale di batteria residua non inferiore al 60%.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.