Icona Google Assistant sparita: mistero scorciatoia per Samsung, Huawei, ASUS ed Honor

Curioso caso attorno all'assistente vocale di Google. Ecco l'episodio che ha caratterizzato gli ultimi due giorni

15
CONDIVISIONI

Da alcuni giorni a questa parte stiamo tornando a parlare di Google Assistant, l’assistente vocale di Google che in seguito all’evento organizzato dal colosso di Mountain View si appresta a toccare con mano moltissime novità. In attesa di ulteriori segnali dal brand americano, bisogna prendere atto di un evento piuttosto strano in queste ore, considerando il fatto che la scorciatoia per accedere ai suoi servizi era stata segnalata da diversi utenti in possesso di smartphone Samsung, Huawei, ASUS ed Honor. Tanto per citare alcuni tra i brand più popolari in Italia.

In sostanza, nonostante in tanti non avessero mai portato a termine il download dell’applicazione ufficiale di Google Assistant, la scelta del produttore era stata quella di posizionare sulle varie Home l’iconcina ufficiale apposita, in modo da assicurare un’apertura più rapida a tutti gli utenti interessati. Una novità abbastanza apprezzata dal pubblico, come ho avuto modo di constatare in un primo momento all’interno delle varie community presenti sui social.

Perché ho utilizzato l’espressione “in un primo momento”? Semplicemente, a partire da ieri sono giunte altre segnalazioni, che nello specifico parlano dell’improvvisa sparizione dell’icona dedicata a Google Assistant. A questo punto c’è una domanda ricorrente per gli utenti: l’apparizione stessa è stata frutto di un bug, oppure il problema a bordo dei device Samsung, Huawei, ASUS ed Honor si è presentato nel momento in cui l’icona in questione è sparita? Davvero difficile a dirsi.

Staremo a vedere nel corso dei prossimi giorni cosa succederà. Qualora dovesse muoversi ancora qualcosa su Google Assistant, allora avremo la certezza che l’anomalia è venuta alla luce in un secondo momento. Resta il fatto che se desiderate riaverla sulla vostra Home, non dovrete far altro che scaricare l’app apposito all’interno del Play Store. Capitato anche a voi qualcosa di strano negli ultimi giorni?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.