Ultimi pagamenti del bonus 600 INPS tutti insieme? Sul conto a giorni

Indicazioni aggiornate sugli ultimi accrediti per chi finora non ha ricevuto nulla o quasi

8
CONDIVISIONI

Buone notizie per gli ultimissimi richiedenti del bonus 600 euro INPS che finora non hanno ancora ricevuto alcun pagamento dopo i lunghi mesi di lockdown e pure di ripartenza nella fase 2 e 3. Le cose si stanno sbloccando anche per loro, proprio in questa prima parte di luglio, come ammesso dallo stesso ente previdenziale attraverso il suo canale social Twitter, sempre molto attivo.

In particolare sono i lavoratori intermittenti, per vari motivi, ad essere rimasti indietro nei pagamenti del bonus 600 neuro INPS. Proprio questi ultimi si chiedono quale sia il loro destino e se riceveranno presto l’aiuto tanto sperato previsto già dal primo atto del Governo Cura Italia ma anche dal successivo Decreto Rilancio. In merito alle immediate mosse previste nella strategia di aiuti, ecco l’ultimissimo riscontro registrato.

Chi finora non ha ricevuto ancora nessuna somma, potrà finalmente ottenere il bonus 600 euro INPS in una soluzione unica. In effetti, come evidenziato nel tweet si parla anche di ben tre mensilità in arrivo tutte in una sola volta per gli utenti richiedenti. Le modalità di erogazione sono già in queste ore visibili nel cassetto previdenziale del cittadino e dunque ogni interessato potrà verificare la sua situazione con pochi e semplici passaggi.

Altra buona notizia, sempre per chi è rimasto senza sussidio almeno fino a questo memento, è quella relativa ai tempi davvero ristretti con i quali le importanti somme saranno visualizzate sui conti dei cittadini. Sempre attraverso il profilo social Twitter dell’INPS, sono state raccolte alcune testimonianze che vedrebbero la giornata del 15 luglio come quella definitiva per l’accredito della somma. Tra due soli giorni, dunque mercoledì, in tanto dovrebbero avere gli importi disponibili e dunque utilizzabili per spese di qualsiasi tipo, ancora in questo periodo di perdurata emergenza. Verificheremo se la pianificazione verrà rispettata nelle prossime ore.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Commenti (13):
WWW

E’ UN GIORNALE CHE SI E’ OCCUPATO SOLO STAGIONALI
NON CI SONO PIU’
NOTIZIE SU EVENTI SUCCESSIVI SU BONUS COME MAI

WWW

PERCORSO AD OSTACOLI PER IL BONUS LAVORATORI INTERMITTENTI – 6 agosto 2020

Tutti i lavoratori intermittenti richiedere il bonus Covid-19. L’Inps infatti riconosce un’indennità a questa tipologia di lavoratori erogando un importo di 600 euro mensili per i mesi di marzo, aprile e maggio. “Le misure governative hanno colpevolmente tardato nell’individuare una tutela economica per i lavoratori intermittenti e questo ha prodotto un forte spaesamento per tutti coloro che si sono ritrovati per l’emergenza sanitaria senza lavoro, senza certezze e senza aiuti. Ad oggi il bonus previsto copre mesi di marzo, aprile e maggio.Diversi lavoratori intermittenti, infatti, iniziano in questi giorni a ricevere dall’Inps le respinte alla domanda di accesso al bonus, perché quest’ultimo entrerebbe in conflitto con l’apertura di procedure di cassa integrazione che hanno riguardato alcuni di loro. “Fino a maggio non si sapeva ancora se ci sarebbe stata un’indennità per i lavoratori intermittenti per questo alcuni di loro sono stati inseriti nelle procedure per ammortizzatori sociali, procedure che poi sono state sospese o revocate proprio per permettere a questi lavoratori di poter accedere al bonus, tendenzialmente più favorevole rispetto a quanto sarebbe stato previsto per loro dal trattamento di cassa integrazione. Ora, per ritardi nelle comunicazioni da parte delle aziende e per problemi di dialogo tra diverse banche dati, a questi stessi lavoratori viene negata anche la possibilità di accedere al bonus: è inaccettabile”.
Per questo, i lavoratori intermittenti che avessero ricevuto la reiezione alla propria domanda di bonus per motivazioni legate al conflitto con procedure di cassa integrazione di richiesta di riesame della propria posizione all’Inps, in modo da permettere l’accesso all’erogazione del bonus.
COME MAI QUI SI E’ FATTA SOLO UN CAOS PER GLI STAGIONALI E NON PER ALTRE CATEGORIE?

Manfred Thomas

Oggi è il 24 Luglio e nn c’è traccia di alcun accredito Inps. Tutte balle, è inutile che promettano soldi x poi nn pagare

    qqq

    hai ragione ma l’inps ha pagato chi non ha avuto danni e ha escluso secondo me chi non aveva l’anno contributivo intero la mia domanda a oggi sabato 25 luglio dopo 56 giorni e ancora in attesa

    qqq

    hai ragione ma l’inps ha pagato chi non ha avuto danni e ha escluso secondo me chi non aveva l’anno contributivo intero Nonostante prima chiesto a INPS SE AVEVO I REQUISITI PER FARE DOMANDA BONUS 600 EURO HANNO DETTO SI’
    La mia domanda prima 1/4 al 25/5 AVUTO RISPOSTA dopo 55 giorni essendo nelle prime 60200 RESPINTA con motivazioni non vere
    PRESENTATO RICORSO MAIL 25/5 dopo 61 giorni nessuna risposta sparito nel nulla La mia seconda domanda rientrando nei requisiti del 30/05 oggi sabato 25 luglio dopo 56 giorni e ancora in attesa nessuno sa nulla
    ma se il direttore inps avesse detto che non avevo diritto sai quando stress mi sarei risparmiato dal 24 marzo a oggi ben 121 giorni e ancora senza risposta
    Però sono stati pagati i navigator che hanno continuato a lavorare tutti partite iva rimaste aperte perfortuna che si chiama indennità covid 19 che secondo me doveva aiutare
    chi il covid ha costretto a casa e ha impedito di lavorare ma come sembra sono stati pagati chi non ha avuto danni da covid ma regali covid purtroppo ormai si aiuta chi non ha bisogno ho non ha danni basta ascoltare politici si vogliono abbassare le tasse vogliono un anno senza tasse ma chi ha continuato a lavorare e percepire stipendi e salari non si vergogna di chieder sempre più ormai in Italia ci sono cittadini di serie A con tutti i diritti intanto hanno un posto di lavoro pieno di diritti e privilegi e altri di seri Z
    con nessun diritto che devono essere umiliati e calpestati anche dagli ultimi arrivati extra che vengono senza rispettare le leggi che non gli si può dire nulla perchè si offendono oppure sei razzista se vuoi essere rispettato da loro forse quando lo stato dopo aver nazionalizzato i debiti delle aziende nazionalizzerà anche tutti i beni mobili e immobili degli italiani e i lavori saranno tutti senza diritti o con stessi diritti finiranno le ingiustizie

    LA VERITA NON PIACE

    PREMESSO CHE CON DUE POSIZIONI LAVORATIVE ENTRAMBE SOSPESE CAUSA COVID SONO UNICO IN ITALIA CHE NON HO AVUTO NULLA OLTRE LA PRESA IN GIRO DALL’INPS
    1 APRILE DOMANDA PARTITA IVA 25/5 TROVO RESPINTA
    La prestazione non può essere riconosciuta poiché, dai dati attualmente in possesso dell’Istituto, non risulta iscritto/a alla gestione separata.
    La Sua domanda non può essere accolta poiché risulta titolare di rapporto di lavoro dipendente.

    * ISCRITTA DA 01/03/2014
    ** LAVORO INTERMITTENTE INDETERMINATO (SENZA ALCUN INDENNITA’)
    ULTERIORE SPIEGAZIONE . Nel suo caso risulta un lavoro dipendente part-time e, quindi, non dovrebbe aver diritto all’indennità per l’iscrizione alla Gestione separata perché ha un’altra forma previdenziale obbligatoria legata al rapporto di lavoro dipendente.

    30 MAGGIO DOMANDA INTERMITTEMTE 3 AGOSTO RESPINTA
    La Sua domanda non può essere accolta poiché Lei risulta essere autorizzato alla fruizione di uno dei trattamenti di integrazione salariale previsti dagli artt. da 19 a 22 del decreto 18/2020.

    MI RIVOLGO ALL’AZIENDA PER CUI LAVORO HA RICEVUTO 10 AGOSTO LA CASSA INTEGRAZIONE DALL’INPS MA SOLO PER I LAVORATORI CHE NON HANNO CONTRATTO DI INTERMITTENZA E NON PER ME IMFATTI RISULTAVO A CASA IL GIORNO DELLA CHIUSURA Ricordiamo infatti che, in base a interpretazioni Inps (Circolare Inps 47/2020 che richiama la 41/2006), i lavoratori intermittenti rientrano nella cassa integrazione (cassa ordinaria, assegno ordinario, cassa in deroga)se hanno effettivamente una “chiamata” in corso al momento della sospensione dell’attività da parte dell’azienda. Se invece, pur avendo un contratto di lavoro intermittente in corso con l’azienda, non erano in attività al momento della sospensione lavorativa, non possono essere collocati in cassa integrazione, ed hanno quindi diritto all’indennità in oggetto, se in possesso degli altri requisiti, indipendentemente dal fatto che percepiscano o meno l’indennità di disponibilità a carico dell’azienda.
    LE CHIAMATE DELLA SECONDA SETTIMANA DI MARZO ERANO STATE ANNULLATE MARTEDI’ 10 MARZO 2020
    LE CIRCOLARI DELL’INPS SONO STATE TUTTE MOLTO RIGIDE PER NON PAGARE CHI E’ RIMASTO A CASA CAUSA CHIUSURA COVID MA SONO STARE ESPANSIVE NEL DARE A CHI HA CONTINUATO A LAVORARE SIA AUTONOMI SIA DIPENDENTI CON BONUS A PIOGGIA LASCIANDO MOLTI DANNEGGIATI SENZA ORA COSA FARE ANCORA RICHIESTA RIESAME SAREBBE MEGLIO RENDERE PUBBLICO ELENCO COMPLETO DI TUTTI QUELLI CHE HANNO AVUTO BONUS COSI CI SI PUO GIUDICARE SE GIUSTI O NO
    DA UNA COSA SEMPLICE CHI COSTRETTO CAUSA CHIUSURA TOTALMENTE SENZA LAVORO ANDAVA BONUS
    POI CI MERAVIGLIAMO DELL’EUROPA CHE NON SI FIDA ANCHE SE MOLTI HANNO PRIVILEGI A DANNO DI ALTRI PAESI EUROPEI
    1 NON SI POSSONO ABBASSARE LE TASSE PERCHE’ CI SONO DEBITI
    NON SI POSSONO ILLUDERE NESSUNO ITALIA NON HA BISOGNO DI LAVORATORI STRANIERI HA TROPPI DISOCCUPATI
    CHI SOSTIENE IL CONTRARIO DEVE APERTAMENTE DIRE CHE LI VUOLE PER PAGARLI MOLTO MENO QUINDI E’ INUTILE CHE POI I GIORNALISTI SI SCANDALIZZANO O LORO SI LAMENTANO VISTO CHE SONO GLI UNICI CON SEMPRE IL TELEFONO IN MANO VISTO CHE CONOSCONONO E PRETENDONO DIRITTI MA NESSUN DOVERE VENGONO ILLEGALMENTE NON RISPETTANO NEPPURE QUARANTENA COVID NEPPURE I POSITIVI E VISTO CHE UN PARLAMENTARE HA DETTO CHE SONO 1 SU 4 NON MI RISUTA ANCORA CHE 25% IN ITALIA SIA STRANIERO SE NO CI SAREBBE DA PREOCCUPARSI COME FAREBBERO LORO LE LEGGI COME GLI ARRICCHITI CHE NON SI COMPORTANO COME I RICCHI
    SPERIAMO CHE INPS CON TUTTE LE SUE BELLE CIRCOLAROI E DICHIARAZIONE DIA A TUTTI UN MESE DI TEMPO PER RESTITUIRE I VARI BONUS AVUTI SENZA DANNIE POI òO FACCIA CON CARTELLA OLTRE RENDERE PUBBLICO POI A QUELLA CHE HA RISCOSSO BONUS E HA DATO IN BENEFICENZA NON CREDO CHE AVEVA QUESTO DIRITTO HA CHIESTO UNA COSA CHE NON Era dovuta quindi non sua poi regalata è una vergogna
    ma nessuno lo dice tutti buoni bravi con i soldi della collettività è vergognoso come maree di bonus senza senso poi a molti veramente danneggiati non pagati ma IN QUESRO PAESE SIAMO RIMASTI AL TEMPO DEI PROMESSI SPOSI I DIRITI SONO SOLO PER I DISONESTI CHE TI ROVINANO ESISTRENZA IN TUTTI I SETTORI
    FORSE QUIO QUALCUNO RISPONDE

      LARA

      SONO DISOCCUPATA NON MI SONO STRESSATA PER I BONUS NON HO CHIESTO NULLA
      MA LA VICINA CHE NONOSTANTE MARITO HA SEMPRE LAVORATO SI LAMENTAVA QUASI SICURAMENTE VISTO HA AVUTO BUONI DAL COMUNE ENTRAMBI BONUS AGRICOLTURA AVEVA LAVORATO QUAKCHE GIORNO NEL 2019 MA ERA A CASA HA AVUTO BONUS VACANZE E POI COMPRATO BICI NUOVA
      FORSE INPS DOVREBBE PUBBLICARE PER OGNI FAMIGLIA QUANTI SOLDI DA’
      VISTO CHE SI FANNO PROVVEDIMENTI TROPPO PER CHI HA FIGLI CHE ORA DOBBIAMO MANTENERE NOI DOPO CHE LO STATO CI HA COSTRETTO A RINUNCUARE PERCHE’ NON POTEVAMO PERMETTERCELI ORA DOBBIAMO MAMTENERE SAREBBE BELLO CONOSCERE QUANTO SPENDE INPS E LA SANITA’ PER STANIERI COMUNI POI SIAMO NOI I RAZZISTI NESSUNO DI VOI NEGLI ULTIMI MESI E STATO STRUTTURA PUBBLICA A VEDERE LA DIFFERENZA DI TRATTAMENTO CHE C’E’ MA ORMAI SONO GLI ITALIANI QUELLI CHE SUBISCONO DISCRIMINAZIONI A LAVORO NEI CONDOMINI A QUESTE PERSONE NON SI PUò RINPROVERARE NULLA SI OFFENDONO E SE LI TRATTI UGUALI SUBITO DICONO SEI RAZZISTA QUINDI SE UN LAVAPIATTI SI RIFIUTA DI LAVARE POSATE TOCCA AL CAMERIERE DI SALA FARLO PER EVITARE PROBLEMI
      NESSUN CONOSCE LA VITA DI TUTTI I GIORNI DELLE PERSONE ITALIANE SENZA DIRITTI PERCHE’
      HANNO A CHE FARE CON CHI QUI NON HA NULLA DA PERDE E SOLO DIRITTI

    WWW

    TRANQUILLO CHE INPS HA PAGATO OLTRE 40% SENZA CHE IL COVID LI ABBI DANNEGGIATI
    CON TUTTI BONUS FURBETTI
    E NON HA PAGATO CHI LO STATO HA COSTRETTO A CASA
    VISTO NON NE PARLANO PIù PERCHè NON PUBBLICANO NOME E COGNOME COMUNE DI CHI HA AVUTO QUESTI BONUS FORSE SOLO COSì VEDREMO LA REALTà A CHI MOLTO A CHI NULLA
    NEANCHE LA REDAZIONE RISPONDE

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.