Vivi e Lascia Vivere 2 ci sarà? La sentenza del regista Pappi Corsicato: “Dopo il successo ci vorrebbe un seguito ma…”

Dopo il boom di ascolti della prima stagione, Vivi e Lascia Vivere 2 sembra scontato, eppure il regista Pappi Corsicato non è dello stesso parere

Credit photo: RAI

Vivi e Lascia Vivere 2 si farà? È ciò che si chiede il pubblico di Rai1 da diversi mesi. La prima stagione della fiction con Elena Sofia Ricci è stato un successo inaspettato, registrando una media di 7 milioni di spettatori e il 25% di share.

La storia di Laura, interpretata dall’attrice protagonista di Che Dio ci Aiuti, ha appassionato gli spettatori della rete ammiraglia che ogni giovedì sera si sono sintonizzati in prima serata per seguire le sue coraggiose vicende lavorative e sentimentali. Laura Ruggero è una cuoca di cinquant’anni di Napoli che decide di rimettersi in gioco dopo la morte del marito, Renato, che suona a bordo delle navi da crociera. Il passato della donna, però, è avvolto nel mistero.

Trasmessa in sei puntate (per un totale di dodici episodi), la prima stagione si è conclusa il 28 maggio scorso con un finale che chiude la maggior parte delle storyline. Nonostante ciò, il regista Pappi Corsicato ha sostenuto di avere già qualche idea su come proseguire. Ecco le sue parole a FanPage: “Ribaltando un po’ le carte ma è tutto ancora nella mia testa. Vediamo che succede anche con i decreti, le restrizioni, bisogna fare i conti anche con quello“.

Il regista ovviamente si riferiva alla situazione attuale di pandemia da Covid-19, che ha costretto molte produzioni italiane e internazionali a rallentare i lavori. Dopo mesi di chiusura, i set hanno riaperto solo qualche settimana fa. Ad esempio, Elena Sofia Ricci è tornata a indossare i panni di Suor Angela per la sesta stagione di Che Dio ci Aiuti – questo potrebbe costituire un altro ostacolo alla realizzazione di Vivi e Lascia Vivere 2.

View this post on Instagram

#CheDiociaiuti veramente 🙏🙏🙏😇🤣😂

A post shared by Elena Sofia Ricci OfficialPage (@elenasofiaricci_officialpage) on

Di recente, però, Corsicato, sembra aver fatto un passo indietro. In un’intervista con Avventure, ha spiegato i motivi per cui la storia di Laura Ruggero è da definirsi conclusa:

“La fortuna è che Vivi e Lascia Vivere è andato sorprendentemente benissimo anche quando è finito il lockdown. È stato molto appagante per me che avevo l’idea di fare qualcosa di totalmente diverso dalle solite fiction. Dopo un successo tale sarebbe il caso di fare un seguito, ma bisognerebbe creare qualcosa che non fosse deludente. Probabilmente è meglio lasciare le cose così come stanno”.

Chissà se tra qualche mese cambierà idea? Al momento il futuro Vivi e Lascia Vivere 2 è ancora confinato nell’incertezza.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.