Fortnite e i V-Bucks, arriva una feature a lungo richiesta dai giocatori

Cambia il modo di fare spese da parte dei giocatori all'interno del Battle Royale, con Epic Games che modifica il sistema di acquisto della valuta premium

È sempre stato un rapporto particolarmente stretto quello tra V-Bucks e Fortnite. Giustamente ci verrebbe da dire, dal momento che è proprio attraverso la valuta premium che il Battle Royale di Epic Games si sostiene finanziariamente.

Rilasciato gratuitamente, il titolo vede nel contributo dei V-Bucks la sua fonte di reddito. Una fonte particolarmente generosa, visti i milioni di dollari riversati annualmente dai fan nelle casse della compagnia. Tutti ampiamente giustificati, visto il mare di contenuti che settimanalmente il team di sviluppo mette a disposizione dei propri aficionados.

C’è però sempre stato un aspetto che non ha portato a fare i salti di gioia ai fan, vale a dire la gestione di una tipologia precisa di transazioni. Vi sarà capitato di dover acquistare un elemento all’interno dello shop e di non essere in possesso dell’intero importo necessario a coprire la spesa. E a quel punto era necessario optare per il pacchetto di V-Bucks che più si avvicinava alla soglia utile per completare l’acquisto. Senza in questo modo poter comprare la quantità di valuta premium precisa per raggiungere il proprio scopo. Per intendersi, non si scendeva sotto i 1.000 V-Bucks. Una situazione che però parrebbe destinata a cambiare nel prossimo futuro.

In Fortnite niente più pacchetti predefiniti, come cambia la situazione

Evidentemente le richieste pressanti da parte dei fan di Fortnite hanno avuto il riscontro sperato. La fase di test dell’attesa nuova feature è partita, e per l’occasione gli addetti ai lavori hanno scelto proprio l’Italia. Complice magari le dimensioni ridotte della community, prima di un lancio su larga scala che coinvolga tutto il resto del mondo.

Con la nuova gestione delle transazioni arriva in Fortnite il Reload V-Bucks. Un sistema che sostanzialmente permetterà agli utenti di riempire il proprio portafogli digitale con la somma necessaria a coprire esclusivamente la spesa in programma. Non sarà quindi più necessario acquistare pacchetti predefiniti di V-Bucks, con quelli non spesi che resteranno a maggese nell’account. Una scelta, quella di Epic Games, che potrebbe far bene all’economia dell’azienda, e che potrebbe spingere gli utenti ad aumentare i propri acquisti, tra pass battaglia ed elementi cosmetici.

E chissà che quindi anche altri Battle Royale non seguano la strada tracciata dallo sviluppatore.

Fonte

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.