Beyoncé sta davvero lavorando alla reunion delle Destiny’s Child per il trentennale?

Ci sarà una reunion delle Destiny's Child per il trentennale della girl band formata da Beyoncé, Kelly Rowland e Michelle Williams?

Arriva ancora una volta dalla stampa britannica, come era accaduto lo scorso anno, l’indiscrezione secondo cui Beyoncé starebbe lavorando ad una reunion delle Destiny’s Child per il 2020, anno in cui cade il trentennale dalla nascita della girl band.

Stavolta a darne notizia è il quotidiano Mirror, che lo scorso fine settimana ha pubblicato un’indiscrezione sul progetto a cui Beyoncé, Kelly Rowland e Michelle Williams si starebbero dedicando nel bel mezzo della pandemia.

Ci sarà una reunion delle Destiny’s Child per il trentennale?

Secondo il Mirror, le tre artiste sono in trattative per tornare in scena insieme con un tour dal vivo quando sarà possibile riprendere i concerti. Una fonte ha descritto così l’idea di reunion delle Destiny’s Child, che sarebbe in cantiere per celebrare i trent’anni dalla fondazione del gruppo, nato nel 1990 a Houston, in Texas.

Ci sono stati colloqui incerti tra tutte e tre. Hanno sempre detto che sarebbero tornate un giorno, al momento giusto, e non c’è momento migliore di questo. Non è stato ancora firmato nulla, ma non appena ci sarà un vaccino e la pandemia sarà finita, c’è da aspettarsi un annuncio.

Come dovrebbe essere la reunion delle Destiny’s Child per il 2020

Lo scorso anno era stato il Sun a parlare di un progetto di reunion delle Destiny’s Child previsto per il 2020: l’intenzione sarebbe stata quella di realizzare una serie di concerti capaci di raggiungere un ampio pubblico, ma comunque con un numero di appuntamenti limitato, per garantirne la natura di evento esclusivo. L’emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus avrebbe semplicemente rallentato i lavori per il ritorno sul palco del gruppo, ma il trio non avrebbe archiviato l’idea.

Le ultime reunion delle Destiny’s Child

La reunion delle Destiny’s Child – che coi loro 4 album in studio e tre Grammy vinti hanno venduto 60 milioni di copie in tutto il mondo – sarebbe dunque una versione estesa e in grande stile di quanto regalato al pubblico da Beyoncé in diverse occasioni in questi anni. L’ultima in ordine di tempo è stata la reunion delle Destiny’s Child durante il suo concerto al Coachella Festival nel 2018, ma Queen Bey aveva voluto Kelly Rowland e Michelle Williams al suo fianco anche in un’altra occasione storica per la sua carriera, quando nel 2013 ha tenuto il suo primo spettacolo dell’intervallo del Super Bowl.

Nella prima parte di quest’anno, complice anche la quarantena, Beyoncé si è vista poco in pubblico, ma ha lavorato molto sul fronte dell’impegno sociale, sia per fronteggiare la pandemia con generose donazioni sia sostenendo le proteste movimento Black Lives Matter. Il progetto di reunion delle Destiny’s Child potrebbe essere la sua carta a sorpresa per questo strano 2020: certo la questione Coronavirus potrebbe influenzare non poco le loro scelte, ma di sicuro il trentennale del gruppo non sarà ignorato dalle tre artiste, che in questi anni non hanno perso occasione per ritrovarsi al di là delle carriere soliste intraprese nel 2006.

The Very Best Of Destiny'S Child
  • Audio CD – Audiobook
  • 01/13/2015 (Publication Date) - Sony Music (Publisher)

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.