Buone notizie bonus mobilità: ok lo scontrino parlante, niente Click Day?

Lo scontrino parlante potrebbe valere come la fattura per la richiesta del bonus mobilità, forse non regolato dal Click Day

4
CONDIVISIONI

Ormai tutti avrete sentito parlare almeno una volta del bonus mobilità, che permette di ottenere un rimborso del 60%, fino ad un massimo di 500 euro, sull’acquisto di mezzi ecosostenibili e decongestionanti, come nel caso di bici e monopattini elettrici. La notizia del giorno arriva dal ‘corriere.it‘, secondo cui sarà possibile richiedere il bonus mobilità anche solo attraverso lo scontrino parlante (quello in cui sono resi noti i dettagli dei prodotti acquistati, così come il codice fiscale dell’acquirente).

Non dimenticate, quindi, di richiederlo al momento dell’acquisto, che dovrebbe avere, ai fini di erogazione dell’incentivo, lo stesso valore della fattura, che andrà poi caricata nell’applicazione Web che il Ministero dell’Ambiente dovrà rendere accessibile a partire dalla seconda metà di luglio (almeno secondo le ultime indiscrezioni trapelate). Per quanto riguarda il timore del Click Day, che pure era stato ipotizzato, il Ministero dell’Ambiente ha voluto rassicurare la platea, facendo presente che il fondo è stato aumentato a 220 milioni (che dovrebbero bastare per tutti gli interessati, senza la frenesia di correre ad acquistare bici e monopattini elettrici prima degli altri per accaparrarsi il bonus mobilità).

Le notizie arrivate sono di quelle buone, che facilitano non poco il procedimento per la richiesta dell’incentivo, anche se poi ci vorrà ancora del tempo prima di poterne fare domanda (mancano ancora tre settimane, sempre che i tempi vengano rispettati), a meno che non decidiate di acquistare prima anticipando tutta la somma, per poi farvi rimborsare della cifra che vi spetta. Concludiamo dicendovi che il bonus mobilità è richiedibile anche acquistando online presso un’azienda non italiana, a patto che la fattura, seppur in inglese, presenti le stesse voci di quella nostrana. Non ci sono altri dettagli da portare alla vostra attenzione, a meno che non siate voi a volerci rivolgere qualche domanda attraverso il box in basso.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Commenti (1):
diegomiriello

c’è la possibiltà di essere avvisato nell’esatto momento in cui verrà pubblicata l’applicazione web? Magari attraverso una notifica o qualcosa del genere? E in che sezione del sito del ministero dell’ambiente verrà caricata l’app? Grazie mille se risponderete

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.