Promessa mantenuta per EMUI 10.1 sul Huawei Mate 30, via al rilascio in Europa

La pianificazione del mese scorso trova conferma nella prima distribuzione del firmware

Continua senza sosta la distribuzione dell’aggiornamento EMUI 10.1 anche sui Huawei Mate 30. I possessori degli attuali top di gamma della serie Mate lanciati in autunno 2019 possono dormire sonno tranquilli. Contextualization software più attesa per l’ultima interfaccia del produttore dei loro modelli è in distribuzione in Europa. Dunque il grande passo sta per riguardar anche i clienti del brand italiano.

L’aggiornamento EMUI 10.1 era già stato preannunciato circa un mese fa. Come prontamente riportato sulle pagine di OM, un portavoce aveva chiarito che per la versione finale del firmware a bordo dei Mate 30 sarebbe stato necessario attendere circa un mese. In pratica la promessa è stat mantenuta e giunti a metà giugno il roll out partito, proprio come da programmi.

La notizia del via alla distribuzione giunge dalla fonte Huawei Central. Il pacchetto in questione sarebbe quello siglato con build 10.1.0.236. Come prevedibile, il peso dell’aggiornamento non è certo esiguo e risulta essere di ben 4,34 GB. Sarebbe meglio dunque prepararsi sufficientemente al download con la pulizia del proprio dispositivo da app superflue e pure da qualche foto e video inutile o da trasferire su computer.

Tra le tante novità che il Huawei Mate 30 riceve proprio con EMUI 10.1 , c’è senz’altro il nuovo assistente vocale proprietario Celia, le nuove animazioni per le impronte digitali, l’ Alway On Display (AOD) rinnovato e colorato, le funzioni multi-tasking e quelle per la collaborazione tra più dispositivi.

Per quanto l’aggiornamento sia partito in Europa, almeno in questo momento, non registriamo evidenze della distribuzione del pacchetto entro i confini italiani. Ciò non toglie che l’arrivo della notifica via OTA dell’upgrade potrebbe giungere pure nel giro di poche ore. Il consiglio utile a tutti i possessori dei telefoni della serie è quello di verificare comunque la presenza del nuovo rilascio. Le strade da percorrere restano due, quelle che passano per l’app di supporto HiCare e quella invece via Impostazioni del telefono.

Segui gli aggiornamenti della sezione Huawei sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.