Autostop è il nuovo singolo di Shade annunciato con 10 stili in un minuto

Vito Ventura annuncia il rilancio del nuovo singolo con un video molto particolare

Il nuovo singolo di Shade è Autostop. Il brano arriva in radio dal 16 giugno ed è stato annunciato dall’artista in modo particolare, con video che raccoglie 10 stili diversi e che ha pubblicato sul suo canale YouTube. Il ritorno è quindi imminente ed è stabilito dopo la pubblicazione di Allora Ciao, avvenuta nel mese di gennaio.

Tanti i singoli scritti da Shade e non rilasciati, poiché – a detta sua – sarebbero stati troppo simili nei contenuti. Sembra quindi che Autostop sia stato promosso per la rotazione radiofonica, con la pubblicazione che è prevista per il 16 giugno.

Vito Ventura torna ora con una canzone che somiglia più al mondo della canzone, come lui stesso ha voluto definirla, e più “pettinata” rispetto alle altre uscite estive. Si ballerà ancora, anche se le restrizioni per il COVID-19 sembrano impedire qualsiasi tipo di libertà, con un ritmo latineggiante e che si sposa perfettamente con la bella stagione che sta tardando ad arrivare.

Come dichiara a Leggo, il brano sarebbe nato prima delle quarantena ma esprimerebbe la voglia di partire alla ricerca del mare, con l’adrenalina dell’autostop fino ad arrivare alla meta.

Shade è attualmente a lavoro su un disco che non uscirà nel 2020 ma che sarà carico di collaborazioni. I nomi di coloro che prenderanno parte al lavoro non sono noti, ma nel disco comparirà quasi sicuramente anche Allora Ciao, certificato disco d’oro.

Per il momento, non sono previsti live da parte di Shade che però vorrebbe tornare sul palco per far conoscere la musica alla gente. La speranza è quella di poter avere una data indicativa per riprogrammare il tour che avrebbe dovuto esserci, ma ancora non ci sono le condizioni per pensare a un ritorno sul palco. Il nuovo singolo sarà invece disponibile dal 16 giugno, dopo l’anteprima in 10 stili diversi, al quale ha lavorato per diverso tempo.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.