Smartphone Xiaomi solo 5G dal 2021? L’ambizioso piano del produttore

A partire dalla Cina si punterà tutto sulla connessione super veloce già fra pochi mesi

5
CONDIVISIONI

Il 5G è il futuro, anzi il presente. Esattamente per questo gli smartphone Xiaomi in arrivo dopo la fine del 2020 dovrebbero essere solo quelli con il supporto a questa tecnologia e dunque non più solo 4G. Lo ha annunciato Lei Jun, cofondatrice e CEO dell’azienda nelle scorse ore, lasciando intendere una strategia abbastanza lungimirante per l’immediato futuro.

In pratica, almeno per il mercato cinese dopo dicembre 2020, gli smartphone Xiaomi 5G dovrebbero essere gli unici prodotti. Il motivo è presto detto: non si ha alcuna intenzione di perdere tempo sulla tecnologia del tutto matura grazie anche alle infrastrutture di rete super veloci e oramai capillari presenti in alcune aree del mondo, come ad esempio nel paese asiatico. Lo stesso non si può dire di altre zone geografiche del pianeta, come pure per l’Italia ma intanto il brand ha deciso di portasi avanti e garantire ai propri clienti il massimo dell’evoluzione tecnologica appunto.

Gli smartphoen Xiaomi 5G dovranno essere ormai uno standard, secondo la strategia del l’OEM e questo anche perché in effetti proprio il produttore ha cominciato i suoi test per il 6G e pure per l’internet via satellite. Insomma, gli investimenti in ricerca e sviluppo non sono pochi e tale direzione avrà di certo dei risvolti positivi proprio sulla tecnologia messa a disposizione del mercato.

In Italia dunque, nei prossimi mesi, vedremo sempre più smartphone Xiaomi 5G? Certo che si e questi, come da tradizione del brand, non saranno costosi più di tanto ma anche molto appetibili per una buona fascia di clienti. La tecnologia sarà sempre più utilizzata per fare la differenza (rispetto al 4G) in numerosi ambiti come nei contatti a distanza via videoconferenze in 4K ma anche 4K ma anche per sessioni di gioco condivise tra gamers incalliti, nella guida dei veicoli senza conducente e molto altro ancora.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.