Made in Italy 2 ci sarà ma Mediaset rimanda la messa in onda dei primi episodi: Raoul Bova impegnato anche con Buongiorno mamma

Made in Italy 2 ci sarà, presto si tornerà sul set e gli impegni di tutti, Raoul Bova compreso, si moltiplicheranno

35
CONDIVISIONI

Appena si potrà tornare sul set ci si metterà a lavoro anche su Made in Italy 2, parola di Pietro Valsecchi. Proprio il patron di Taodue ha alzato il velo sui suoi progetti che non si sono fermati nemmeno in questo periodo di quarantena, anzi, in un’intervista al Corriere.it annunciando di essere pronto a rimettersi in corsa appena l’emergenza lo permetterà.

Valsecchi è sicuro che la cultura italiana non si fermerà così come non lo faranno cinema e tv ed è per questo che ha già previsto spostamenti più snelli di cast e crew, possibili quarantene e hotel piccoli ad uso esclusivo del “set” per evitare contagi o altro ma nella stessa intervista rivela anche i suoi nuovi progetti. In particolare ha spiegato: “Io sto lavorando con gli sceneggiatori: siamo a fine stesura di Cartello siciliano, su Buscetta, mentre mia moglie lavora a Made in Italy 2“.

La seconda stagione della serie dedicata all’eccellenza della moda italiana ci sarà nonostante il trattamento che Mediaset le ha riservato in questi mesi. Partita per essere il fiore all’occhiello di questa stagione televisiva per la rete del Biscione, Made in Italy è arrivata prima su Amazon Prime ormai dallo scorso settembre, mentre Canale5 l’ha spesso annunciata ma senza successo.

Alla fine sembra che la messa in onda slitterà addirittura al prossimo autunno proprio mentre Greta Ferro tornerà ad indossare i panni di Irene Mastrangelo per lavorare ai nuovi episodi sul set. Non sappiamo ancora come reagirà il pubblico italiano alla prima stagione ma sembra proprio che questo non abbia preoccupato i produttori che hanno optato per una seconda stagione per risolvere tutti i punti rimasti in sospeso nel finale.

ATTENZIONE SPOILER!

Nell’ultimo episodio Irene Mastrangelo ha occupato il posto nella direzione di Appeal ma allo stesso tempo si troverà a fare i conti con una gravidanza inattesa mentre la sua migliore amica Monica sembra pronta a sposarsi. La sua vita sta per cambiare e non è detto che Made in Italy 2 viva a pieno questo tumulto regalando al pubblico un salto temporale che ci porterà negli anni Ottanta, al boom della moda italiana con l’ingresso di nuovi volti e personaggi.

Quello che è certo è che la lavorazione di Made in Italy 2 potrebbe prevedere ancora la presenza di una guest star di tutto rispetto, ovvero Raoul Bova, che, intanto, sarà impegnato in altri progetti slittati proprio per via della pandemia. In particolare, l’attore era impegnato in “Buongiorno mamma” le cui riprese sono state interrotte a sei giorni dall’apertura del set. Lo stesso Daniele Cesarano a Tv Sorrisi e Canzoni ha commentato: “Speriamo di poter riaprire il più presto possibile altrimenti tra poco non avremo più storie da raccontare al pubblico”. Sullo sfondo, rimane la serie sulla Croce Rossa a cui sempre lo stesso Raoul Bova sta lavorando.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.