Tra fine maggio e giugno altri 7 Huawei con EMUI 10: una lista aggiornata

Un elenco aggiornato di smartphone che a breve potranno provare finalmente il tanto desiderato firmware

10
CONDIVISIONI
Huawei

Ci sono informazioni interessanti da prendere in esame oggi 6 maggio, per quanto riguarda il mondo degli smartphone Huawei. Nello specifico, tutto ruota ancora una volta attorno alla questione inerente l’aggiornamento con EMUI 10, se pensiamo agli utenti che ancora non hanno avuto modo di fare questo step. Ci sono dei device che hanno accumulato senza ombra di dubbio ritardo in questo senso, soprattutto tra i top di gamma che sono stati commercializzati nel 2018, ma questo mercoledì abbiamo quantomeno qualche informazione in più da poter condividere.

Elenco degli smartphone Huawei con EMUI 10 entro giugno 2020

Sulla questione oggi mi sono imbattuto in un interessante report di Huawei Update, secondo nel giro di una cinquantina di giorni almeno sette smartphone Huawei potranno toccare con mano una volta per tutte l’aggiornamento con EMUI 10. Dando continuità al bollettino che ho portato alla vostra attenzione pochi giorni fa, cerchiamo dunque di esaminare la situazione, in modo tale che tutti possano comprendere cosa sia lecito aspettarsi a stretto giro.

In particolare, abbiamo Huawei Mate 10, Mate 10 Pro, Mate 10 Porsche Design, P20 e P20 Pro che avranno modo di ricevere il pacchetto software in questione verso metà giugno 2020. Prima ancora, però, sarà la volta di Huawei Mate RS Porsche Design, se pensiamo al fatto che in questo caso l’appuntamento pare essere in programma ad inizio giugno. Infine, occhio a Huawei P30 Lite (256GB), in riferimento al modello che ha visto la luce pochi mesi fa, con pacchetto software disponibile da fine maggio.

Staremo a vedere nelle prossime settimane se il produttore asiatico riuscirà effettivamente a rispettare queste tempistiche, sperando ovviamente che i sette smartphone Huawei trapelati di recente nella roadmap del produttore possano davvero ricevere l’aggiornamento in questione. Che ne pensate? Diteci la vostra a fine articolo.

Segui gli aggiornamenti della sezione Huawei sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.