Quando arriva il bonus 600 euro dall’INPS? Dal 15 aprile occhio ai conti

Indennizzo del Cura Italia in arrivo già dalle prossime ore sui conti degli italiaani

24
CONDIVISIONI

Quando arriva il bonus 600 euro dell’INPS per lavoratori autonomi? Dopo l’avvio dell’inoltro delle domande dallo scorso 1 aprile sul sito dell’INPS (non senza tante difficoltà) quando la preziosa somma sarà elargita sui conti dei lavoratori autonomi? Manca pochissimo in realtà e la vera e propria svolta in tal senso potrebbe avvenire solo fra una manciata di ore.

In realtà è stato lo stesso Governo a confermare che proprio l’INPS si è impegnata ad assicurare l’erogazione del bonus 600 euro in tempi celeri e già da domani 15 aprile dovrebbe essere in grado di trasferire i ben noti 600 euro sui conti degli italiani che ne hanno fatto richiesta. In realtà l’ente previdenziale ha individuato un range temporale di più giorni che vanno proprio da domani 15 aprile fino a venerdì 17 aprile. Insomma, entro l’inizio del prossimo weekend proprio la somma sarebbe a disposizione di tutti.

Dopo aver sottolineato appunto quando arriva il bonus 600 euro secondo le stesse indicazioni dell’INPS, va pure sottolineato come l’ente previdenziale ha assicurato che la disponibilità della somma sarà immediata con la data valuta e contabile identica e dunque la possibilità di utilizzare subito la cifra.

Fino a questo momento sono state presentate oltre 4,5 milioni di domande. I beneficiari totali degli indennizzi dovrebbero essere 8,8 milioni tra lavoratori autonomi ma anche dipendenti. Cifre davvero importanti insomma. L’erogazione affettiva del bonus 600 euro da parte dell’INPS comporterà dunque un grosso sforzo da parte dell’ente, sperando non si verifichino problemi simili a quelli registrati durante l’inoltro della domanda.

Il bonus attuale non sarà l’unico elargito attraverso l’INPS durante questa fase emergenziale del coronavirus. Il Governo ha già promesso, per il prossimo mese di maggio, un nuovo contributo a fondo perduto per gli autonomi in particolar modo, del valore maggiorato: l’indennizzo previsto dal Cura Italia non sarà più pari a 600 euro ma a 800 euro. Le modalità di richiesta dovrebbero essere le stesse del mese corrente e dunque sempre attraverso il sito INPS.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Commenti (1):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.