Il cast di Desperate Housewives racconta aneddoti della serie ed elogia il talento di Felicity Huffman (video)

La reunion del cast di Desperate Housewives per un'iniziativa benefica nella lotta al Coronavirus è un tuffo nel passato coi ricordi della serie

2
CONDIVISIONI

Parte del cast di Desperate Housewives si è riunita il 12 aprile, virtualmente, per aderire ad un’iniziativa di beneficenza nella lotta al Coronavirus: Eva Longoria (Gabrielle), Marcia Cross (Brie), Vanessa Williams (Renee), Dana Delaney (Katherine) e Brenda Sturdy (Mary Alice) si sono ritrovate in collegamento dalle loro case per raccogliere risorse da destinare all’Actors Fund, il fondo a sostegno degli artisti colpiti dalla precarietà durante l’emergenza sanitaria innescata dal Coronavirus.

Le attrici hanno parlato con Seth Rudetsky e James Wesley di SiriusXM, ospiti del loro format Stars In The House, nato durante la pandemia a scopo benefico. Grandi assenti, oltre ai volti maschili del cast, Teri Hatcher (Susan) e Felicity Huffman (Lynette), ma quest’ultima è stata citata più volte nel corso della diretta come esempio di straordinaria attrice.

In particolare, sia la Cross che la Longoria, ricordando gli anni passati sul set e il successo duraturo di Desperate Housewives si sono spese in elogi per la Huffman, che ha interpretato una delle storyline più drammatiche, visto che la sua Lynette Scavo ha affrontato un cancro.

Eva Longoria, grande amica della Huffman, ha ricordato come la quinta stagione sia stata dominata da quella storia interpretata egregiamente dalla collega, capace di passare dall’umorismo alla tragedia con grande abilità.

Non dimentico quella trama, ed è stata dura perché siamo sempre stati un vero dramedy, un’altalena tra il comico e quella gravità che arriva inaspettatamente (…) Quando Felicity aveva questa storia, ha approfondito così tanto l’argomento, aveva così tante domande… sai lei è l’interprete. Mi viene la pelle d’oca a ricordare le scene all’interno dell’ospedale durante la trama del cancro (…) la guardavo e dimenticavo le mie battute, perché era così incredibile… Con Felicity ho una connessione così forte… abbiamo tutte creato queste amicizie durature.

Nonostante il caso giudiziario di cui è stata protagonista, la Huffman non ha perso il sostegno delle sue amiche: l’attrice ha scontato scontato 11 giorni di carcere lo scorso anno per il suo coinvolgimento nello scandalo delle tangenti per l’ammissione ai college, per aver chiesto favori per i test d’ingresso di sua figlia Sophia. Eva Longoria aveva già preso le difese della Huffman pubblicamente durante il periodo più difficile per l’attrice e continua a starle vicino ancora oggi.

Ma la diretta è stata anche un modo per tornare al 2004 e al debutto di Desperate Housewives su ABC: la Longoria ha raccontato di essersi sentita un pesce fuor d’acqua alla prima lettura del copione, perché le sue compagne di set erano molto più famose di lei e con una gavetta più importante della sua. Poi Marcia Cross l’ha presa sotto braccio e le ha detto che da quel momento la sua vita sarebbe cambiata per sempre. Aveva ragione: Desperate Housewives è stata una serie cult del genere comedy dei primi anni Duemila, fautrice di un grande rilancio per l’emittente ABC insieme a Lost e Grey’s Anatomy. Ancora oggi è considerata rivoluzionaria nel suo gusto per l’umorismo, la satira di costume e l’interpretazione dei vizi e dei difetti della classe piccolo-borghese americana, tanto da annoverare tra le sue telespettatrici anche alcune first ladies. Oggi la serie è disponibile su Amazon Prime Video.

Ecco il video della reunion del cast per #StarsInTheHouse.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.