Non funziona Axios Registro Elettronico dal 9 aprile: attacco hacker in corso

Annuncio del team del servizio per ripetuti attacchi informatici sulla piattaforma di didattica

1349
CONDIVISIONI

Perché non funziona Axios Registro Elettronico da oggi 9 aprile. In questo momento clou per la didattica a distanza, lo strumento digitale fondamentale per studenti e genitori non consente per nulla l’accesso, in pratica dal cuore della notte per alcuni e in generale proprio dall’alba di oggi 9 aprile. Cosa sta succedendo più esattamente?

Una risposta i problemi attuali con Axios Registro Elettronico proviene dagli stessi gestori del servizio, direttamente sulla pagina web di riferimento AxiosItalia.it. All’arrivo sulla piattaforma dedicata allo strumento per la didattica a distanza, un avviso pop-up informa gli utenti di ripetuti attacchi informatici ai server predisposti alla piattaforma di tipo DDoS.

In pratica, se non funziona Axios Registro Elettronico da quest’oggi è perché si sta provvedendo ad arginre l’attacco hacker in corso. I responsabili del servizio così fondamentale in questo periodo sottolineano che c’è stato un primo limite applicato ai problemi grazie all’intervento dei tecnici interni alla piattaforma coadiuvati anche da quelli di Aruba Enterprise. Ciò non toglie che, almeno per la giornata odierna, il servizio potrebbe non essere per nulla accessibile o comunque funzionare solo a tratti e dunque con forti rallentamenti.

Se oggi non funziona Axios Registro Elettronico, la causa è dunque ascrivibile all’enorme numero di accessi fraudolenti che ostacolano il normale accesso ai servizi. Con l’interruzione della didattica a distanza proprio oggi 9 aprile per le feste pasquali in corso, i problemi potrebbero essere meno gravi del previsto ma resta l’esigenza per molti studenti di accedere alla piattaforma per la consultazione degli assegni, del materiale didattico, del registro di classe e di molto altro ancora. Allo stesso tempo possiamo dire che le difficoltà sono anche maggiori per il personale docente che si vede limitato nella sua unica attività quotidiana. Il team di supporto della tipologia di Registro Elettronico tanto diffuso in Italia si dice pronto a sporgere denuncia presso la Polizia Postale per il grave attacco subito.


Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.