Catena WhatsApp candela della speranza: foto profilo per ammalati Coronavirus Covid-19

Tutti con la foto profilo della candela della speranza: la catena WhatsApp per gli ammalati da Coronavirus Covid-19

3586
CONDIVISIONI

AGGIORNAMENTO 21.55: in molti ci avete chiesto se dietro la candela della speranza si nascondesse in realtà un rito satanico relativo al 24 marzo, giornata della festa della bestia. Potete stare tranquilli, si tratta di una bufala, come spiegato in questo articolo nel dettaglio.

Su WhatsApp è diventata virale la catena della candela della speranza, da sostituire per 24 ore all’attuale foto del vostro profilo per tutti i malati del Covid-19, così da accendere virtualmente una candela per coloro che, direttamente o indirettamente, soffrono per quello che ha tutta l’aria di essere il male del secolo, il nemico invisibile da battere. Questa volta non siamo qui per debunkerare una bufala, né per sconsigliarvi di aderire all’iniziativa, del tutto personale. Non c’è motivo per cui non dovreste prendere parte anche voi alla catena della candela della speranza, che in queste ore ha trasformato tantissimi profili WhatsApp, accendendo idealmente una candela per i malati da Covid-19.

Non farete torto a nessuno partecipando alla proposta, che nulla toglie ai sofferenti ed a quanti si ritrovano personalmente coinvolti nella pandemia da Coronavirus. Una cosa, però, vogliamo dirvela: prendete pure parte alla catena della candela della speranza, ma restate soprattutto a casa, evitate ad ogni costo di uscire (se proprio non potete farne a meno, ricordate che dovrà essere solo per ragioni inderogabili, e non per prendere una boccata d’aria fresca, cosa che potrebbe farvi più male che bene, sempre che non decidiate di restarvene sul balcone).

Se volete davvero aiutare gli ammalati da Covid-19 e contribuire a fermare il diffondersi dell’infezione, non c’è altro modo di questo. Vedrete che così facendo, isolandolo, l’agente patogeno si indebolirà, ed i contagi diminuiranno progressivamente. Allora sì che una candela verrà accesa, quella vera della speranza che tutto presto possa finire. Il primo passo, se credete, sarà quello di prendere parte alla catena della candela della speranza, mettendo da parte per un momento la foto attuale del vostro profilo WhatsApp in favore di quella ritraente una candela accesa con una fiammella che arde flebile, ma costante. Quanti di voi aderiranno all’iniziativa e quanti lasceranno correre? Lasciate un commento all’articolo per farcelo sapere.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Commenti (14):
Francesca

Io ho aderito all’iniziativa e, sinceramente, potrebbe anche esserci dietro un qualche messaggio satanico che non è mia intenzione portare avanti, ma tutto dipende dallo spirito con cui ti accosti alle cose e al vero intento con cui le fai. L’uso di candele è, prima di tutto, un rito della nostra tradizione cristiana, nonché un rito celtico di purificazione verso una nuova vita, un modo per chiedere perdono, per implorare una grazia o, semplicemente, per pregare e ricordare i defunti. Che la gente maliziosa creda pure a ciò che vuole, il buon Gesù non disdegnera’ di certo una candela sulla foto del profilo Whatsapp, ma altro nella vita!

Spadino

Ma quale rito satanico, di Satanico c’è qui c’è solo l’ignoranza di chi interpreta questo gesto virale di solidarietà come tale!!
Maledetta ignoranza!!
Il medio evo e’ finito con il Rinascimento circa sei secoli fa’

Marco

Raramente seguo le catene,questo però è un invito che sento particolarmente,in questo periodo cupo anche a livello emotivo può esser utile mantenere questa flebile luce 👍👍

    Spadino

    Ma che massaggio satanico?? Vi rendete conto che di satanico in questo messaggio c’è solo l’ignoranza di chi lo ritiene tale!!

Fiorella

Sta girando un altro messaggio che dice di togliere la foto candela come profilo whatsapp x ché si tratta di un rito satanico. Ma possibile che x ogni cosa ci si debba preoccupare se è vero o falso. Voi sapete nulla al riguardo?

Bibi

Un gesto di solidarietà e condivisione insieme alla responsabilità di stare a casa. Ho ricevuto un msg che mi ha preoccupata perché asseriva che sarebbero stati rubati i dati. Grazie per aver chiarito.

    CandleMAN

    Ma che stai a dì? A noi é arrivata la foto da parenti confermata la osa. Come possono rubare i dati?

Teresa

Mi sembra una cosa molto bella, accendere la candela della speranza; in realtà, ci avevo pensato quando ho rivisto il messaggio di Fabrizio Frizzi, sulle 4 candele della vita. Mi sono commossa

fidanito

Ora circola un contrordine come.messaggio cristiano urgente, secondo il quale l’ accensione della candela sarebbe un rito satanico in onore della bestia, il cui giorno sarebbe domani. Ora, tutti a togliere le candele? Io non lo farò x rispetto delle vittime, che non meritano certe bufale. Potreste confermare che quest’ultima è una bufala? Grazie

    CandleMAN

    Cercando in internet… Non ho trovato per ora nulla, se non il rituale magico contro trump. Che vuole una candela arancione o una carota con inciso il nome del presidente… Etc etc.. Peró é da fare il 24 marzo…
    Ecco tutto

Mariasmo

oltre a tutto ciò che sto facendo in questo periodo non vedo perché qualcuno debba farmi sentire in colpa se faccio un applauso al personale medico (tra cui molti amici e parenti), oppure se cambio la mia foto dei profili con una candela.
Credo che sia peggio far passare il messaggio che chi mette la candela in realtà non stia facendo null’altro fregandosene del prossimo. Almeno per me è quanto appare dal servizio, anche se si dice che si rispetta la libertà di chi aderisce.

Steve

Non aderisco ad un immagine quando molti sono ancora a spasso indifferenti. Aderisco con l’esempio rimanendo in casa nel rispetto di tutti. Le catene di s.antonio che evidenziano un immagine e non la realtà non mi appartengono

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.