Martin Freeman torna in tv ma non per Sherlock: trailer di A Confession, dal regista di Broadchurch

Martin Freeman da Sherlock alla serie A Confession: l'attore britannico è il protagonista di un nuovo progetto televisivo

Martin Freeman torna a indagare sul piccolo schermo, ma stavolta non sarà accompagnato da Sherlock Holmes. L’attore inglese è il protagonista di un nuovo crime britannico dal titolo A Confession, prossimamente in onda sulla rete BritBox.

Nella serie tv, la star interpreta il Detective Sopraintendente Steve Fulcher, che sta indagando sulla scomparsa di una ventiduenne di nome Sian O’Callaghan, cercando di mettere insieme i pezzi dei suoi ultimi momenti prima della sua sparizione. Credendo che la giovane donna possa essere ancora viva e tenuta prigioniera contro la sua volontà, Fulcher inizia un’urgente operazione su vasta scala. Attraverso un lavoro di polizia diligente e accurato, Fulcher e il suo team scoprono un video della CCTV che riprende Sian in High Street, il che lo porta verso degli indizi cruciali per la sua indagine. Correndo contro il tempo, Fulcher si avvicina a un primo sospetto, un taxista locale di nome Christopher Halliwell, finendo per trovarsi sul precipizio di un cambiamento radicale, dovendo scegliere se seguire i protocollo previsto dalla polizia e catturare il killer.

A Confession è stato scritto da Jeff Pope (già dietro ai film Philomena, Stan & Ollie) e diretto dal regista di un’altra serie crime britannica di successo, Broadchurch, ossia Paul Andrew Williams. Oltre a Martin Freeman, nel cast dello show anche Siobhan Finneran (Happy Valley, The Stranger) e Imelda Staunton (Vera Drake, la saga cinematografica di Harry Potter), attrice che recentemente è stata annunciata come nuovo volto della regina Elisabetta II nella quinta stagione di The Crown.

Secondo Entertainment Weekly, A Confession debutterà sulla rete inglese BritBox a maggio 2020. Ecco il trailer della serie, ovviamente in lingua originale:

Dalla breve sinossi si legge: “Il Detective sopraintendente Steve Fulcher cerca di catturare l’assassino di una donna scomparsa, anche se questo potrebbe costargli la sua carriera e la sua reputazione.”

I fan di Sherlock dovranno perciò attendere prima di rivedere Martin Freeman di nuovo nei panni della spalla destra del detective, il dottor John Watson. La quinta stagione dell’amata e seguitissima serie crime BBC è stata annunciata ma è attualmente in stand-by; infatti, gli ideatori Mark Gatiss e Steven Moffat si sono primi dedicati a un altro progetto televisivo, la loro versione del Dracula di Bram Stoker (disponibile su Netflix).

Inoltre, l’emergenza mondiale di Coronavirus ha obbligato il mondo dello spettacolo a fermarsi per tutelare la salute e la sicurezza dei suoi dipendenti, motivo per cui l’attesa per Sherlock 5 potrebbe prolungarsi ulteriormente. I fan non sono gli unici ad attendere l’uscita del nuovo capitolo. Di recente l’attrice Louise Brealy, interprete di Molly in Sherlock, ha condiviso una foto nostalgica dal set delle precedenti stagioni, in cui ha aggiunto: “Non sarebbe bello se un giorno ne facessimo un’altra?” Chissà se si riferiva alla foto di gruppo oppure a un’altra stagione di Sherlock?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.