Eros Ramazzotti e Biagio Antonacci contro il Coronavirus, il video social in quarantena

Il messaggio di speranza di Eros Ramazzotti e Biagio Antonacci ai tempi del Coronavirus

72
CONDIVISIONI

Eros Ramazzotti e Biagio Antonacci contro il Coronavirus con i ricordi di un’amicizia che dura ormai da anni. In periodo di quarantena, è necessario staccare la mente con qualcosa che faccia bene all’anima, come la musica. A pensarci è il cantautore di Rozzano, che decide di postare un video nel quale duettava con Ramazzotti in Una Storia Importante.

La citazione è condotta tramite challange, così come sta accadendo in questi giorni di quarantena nei quali l’Italia sta combattendo contro il Coronavirus, che sta mietendo vittime tra anziani e giovani. Il ricordo del duetto in Una Storia Importante è quindi dolce, così come le parole espresse da Biagio Antonacci.

“Cantiamo liberi fratello, cantiamo perché il mondo ascolti ogni speranza e protegga ogni sorriso sparso”.

Il commento di Eros Ramazzotti sul Coronavirus

Nelle settimane appena trascorse, Eros Ramazzotti si era espresso sull’emergenza Coronavirus, che da settimane sta piegando l’Italia:

“Mi trovo in America da un mese e da qui l’impressione è di un Paese allo sbando, di gente che si evita come se ci fosse la peste, di ignoranza totale, di cattiveria e razzismo galoppante. Sono veramente scioccato da tutto ciò ma soprattutto da uno Stato che non sa gestire una situazione così, che non aiuta il cittadino a capire cosa veramente sta succedendo. Dobbiamo essere uniti, veri, disponibili e aiutarci l’uno con l’altro perché è l’unico rimedio. Nessuno ci può aiutare più del nostro essere civili e rispettosi con noi stessi. Forza, non abbattiamoci e si troverà una soluzione, ne sono certo🇮🇹 ORGOGLIOSO DI ESSERE ITALIANO”.

Il concerto di Eros Ramazzotti a Los Angeles è stato annullato

In piena emergenza Coronavirus, Eros Ramazzotti ha deciso di annullare il suo ultimo concerto a Los Angeles in modo da rispettare l’emergenza sanitaria che sta colpendo tutto il mondo. I concerti italiani sono tutti rimandati a dopo il 3 aprile, anche se alcuni artisti – come Ghali – hanno preferito rimandare i live che erano in programma per il mese di maggio.

Le parole di speranza di Biagio Antonacci

Non poteva mancare anche il punto di vista di Biagio Antonacci, che si è espresso sui suoi social in merito alla recente emergenza che ci ha colpiti:

“Presto torneremo a cantare, a stare vicini, a baciarci e abbracciarci liberi e disinvolti, come abbiamo sempre fatto. Presto ci ritroveremo in mezzo alla musica e non avremo più paura. Ogni nota di questa chitarra oggi suona di questo passato e di questo futuro. Ogni nota di questa chitarra è dedicata a tutte le donne e gli uomini – medici, infermieri, volontari, operatori, amministratori, ricercatori – tutti gli esseri altruisti che si prendono cura di noi”.

Il tour stanziale al Teatro Carcano è confermato

In autunno, Biagio Antonacci sarà anche protagonista di un lungo tour stanziale che terrà al Teatro Carcano di Milano. I biglietti sono ancora in prevendita su TicketOne e in tutti i canali abilitati alla vendita. Per il momento, i concerti sono confermati a differenza di quelli in programma prima del 3 aprile, che sono stati annullati per Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri.