Massima attenzione sulla truffa del video coi 10 cani più belli del mondo il 14 febbraio

Proviamo ad esaminare meglio questa nuova minaccia, in modo che ci caschi un numero limitato di persone

199
CONDIVISIONI
10 cani più belli

Occorre fare molta attenzione oggi 14 febbraio alla bufala che apparentemente ci rimanda al video in cui vengono mostrati i 10 cani più belli del mondo. Sta di nuovo circolando su Facebook e soprattutto su WhatsApp la catena che tende ad incuriosire tanti utenti, ma che a conti fatti non fa altro che farci attivare un servizio in abbonamento. Insomma, se non volete osservare il credito della vostra SIM svuotarsi, state alla larga da messaggi di questo tipo.

In cosa consiste la truffa del video coi 10 cani più belli del mondo

A differenza di quanto osservato a proposito della truffa contactless, che io stesso ho avuto modo di esaminare più da vicino un paio di settimane fa sulle nostre pagine, in questo caso pare esserci un pericolo concreto per il pubblico. Sostanzialmente, la truffa riguardante il falso video coi 10 cani più belli del mondo si presenta con una catena ingannevole, con la quale l’utente finale viene rimandato ad un filmato che in realtà non esiste.

Andando avanti in questo percorso, come accennato in precedenza, finirete con l’attivare un servizio in abbonamento. E nella migliore delle ipotesi dovrete sganciare almeno 5 euro a settimana. Qualora doveste cascarci, oltre a disabilitarlo subito, il consiglio è di rivolgersi all’assistenza del vostro operatore e di richiedere gentilmente la restituzione dell’importo sul credito della vostra SIM. Con buon senso, dovreste riuscire nel vostro intento.

La questione è vecchia, come si potrà notare dall’articolo di Adnkronos, visto che le prime segnalazioni erano pervenute ad ottobre 2016. Insomma, la truffa del finto video coi 10 cani più belli del mondo è ciclica e potrebbe fare una nuova apparizione all’interno di piattaforme come Facebook e WhatsApp anche nei prossimi anni. Occhi aperti e massima attenzione, provando ad evitare brutte sorprese con contenuti di questo tipo.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.