2 miliardi di persone usano WhatsApp nel mondo: i prossimi obiettivi

Risultato appena comunicato attraverso il blog ufficiale del servizio, cosa ci aspetta

13
CONDIVISIONI

L’incredibile obiettivo è stato raggiunto. 2 miliardi di persone in tutto il mondo utilizzano WhatsApp: il team dell’applicazione di messaggistica comunica lo specifico traguardo attraverso il blog ufficiale in queste ore e la notizia non può di certo passare sotto gamba.

WhatsApp ha 11 anni e il precedente risultato comunicato a livello di utenti attivi si riferiva ad 1,5 miliardi di persone nel mondo, usuali utilizzatori del servizio. La società fu fondata, proprio nel 2009, da Brian Acton e Jan Koum, ex dipendenti di Yahoo. Successivamente ovvero sei anni fa, cioè nel 2014, il gigante tra i social media ossia Facebook ha provveduto appunto all’acquisto per una somma di ben 19 miliardi. Dapprima utilizzato come servizio a pagamento in abbonamento annuale (anche se per una somma incredibilmente esigua), poi si è provveduto a rendere il servizio del tutto gratuito dal 2016.

Con il traguardo dei 2 miliardi appena raggiunto in questo inizio 2020, quali sono gli altri obiettivi che il servizio di messaggistica ancora si pone? Proprio nel post pubblico in cui il team dell’app annuncia il traguardo, si pone ancora l’accento sull’aspetto della privacy e della sicurezza dei dati degli utenti. Rispetto al concorrente numero uno Telegram, sono in molti a sottolineare come proprio WhatsApp non garantisca la medesima sicurezza sui contenuti condivisi, nonostante la crittografia end-to-end. Ebbene, dal team di sviluppo dell’app di comunicazione più utilizzata al mondo, ci tengono a precisare che gli sforzi profusi in tal senso saranno sempre maggiori.

Lato funzionalità, i prossimi obiettivi previsti per WhatsApp includono di certo l’arrivo del tema scuro, in via definitiva (e non più solo in beta) su Android e anche per iPhone. Tra le altre feature, sempre in questo 2020, dovrebbero giungere i pagamenti via app (già in sperimentazione da tempo in India) e ancora gli adesivi animati. Insomma, tanta carne a cuocere che potrebbe ancora far aumentare il numero di utenti attivi globalmente.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.