Ray Donovan cancellata dopo Homeland e Shameless: ecco le trame rimaste in sospeso

Showtime cancella Ray Donovan dopo Shameless e Homeland, i fan sperano nel salvataggio di Netflix

2
CONDIVISIONI

Ray Donovan cancellata e per Showtime si chiude un’epoca. Nell’ultimo decennio ci hanno tenuto insieme gli affari della famiglia Donovan, le spie, le guerre e la follia di Carrie Mathison ma anche la famiglia Gallagher ma questa stagione 2019/2020 porterà via tutto questo. Showtime ha lasciato andare la sua storia, i successi dell’ultimo decennio cancellando prima Homeland, poi Shameless e adesso Ray Donovan. Siamo sicuri che non siano state scelte facile e che, in alcuni casi, tutto sia dovuto al cast pronto a fare altro dopo anni di onorato servizio, ma ai fan non può che restare l’amaro in bocca.

Showtime ha annullato il dramma Ray Donovan confermando i rumors che aleggiavano nell’aria ormai da un po’ e non stiamo parlando solo di giorni. La serie per molti si era già conclusa con la quinta stagione ma poi c’è stata l’occasione di averne una sesta e addirittura una settimana cambiando location e rimettendo insieme nuovi nemici e nuovi scontri, ma alla fine il suo destino era già segnato. La cancellazione di Ray Donovan arriva dopo la fine di questa settima stagione e catapulta il pubblico verso la consapevolezza che quello che è andato in onda lo scorso mese non era solo il finale della stagione ma un finale di serie.

Showtime ha annunciato la cancellazione di Ray Donovan con un comunicato ufficiale ringraziando tutti a cominciare da Liev Schreiber e Jon Voight:

“Dopo sette stagioni incredibili, Ray Donovan ha concluso la sua corsa. Siamo orgogliosi che la serie sia finita con un pubblico così forte e con una nota così potente. I nostri più sentiti ringraziamenti vanno a Liev Schreiber, Jon Voight, lo showrunner David Hollander e l’intero cast e la troupe, passati e presenti, per il loro lavoro”.

In molti temevano la cancellazione dello show soprattutto quando il mese scorso il suo protagonista, Schreiber, ha esortato i fan a contattare Showtime se volevano una stagione 8. Alla fine anche lui si è dovuto arrendere alla consapevolezza che questa era si è chiusa e sui social ha brindato al suo personaggio. Ecco il suo post su Instagram:

View this post on Instagram

Slainte.

A post shared by Liev Schreiber (@lievschreiber) on

ATTENZIONE SPOILER!

Inutile dire che i fan sono già sul piede di guerra e stanno chiedendo a gran voce il salvataggio della serie almeno da parte di Netflix visto che il finale della settima stagione ha lasciato i destini dei suoi protagonisti campati in aria. In molti si chiedono se Smitty sia davvero morto oppure come Mickey poteva essere salvato con il ritorno per un’ottava stagione ed eventualmente quale sarebbe stato il futuro di Bridget senza di lui. Ray avrebbe finalmente ucciso Mickey? Cosa ne sarebbe stato di Terry? Per il momento non ci sono risposte visto che questo è un addio.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.