Svelata la data della serie tv Dracula, BBC anticipa il debutto: quando arriva su Netflix?

La serie tv Dracula ha una data di debutto ma solo su BBC: quando arriverà anche su Netflix l'ultima creatura degli ideatori di Sherlock?

13
CONDIVISIONI

Dopo mesi di attesa, la serie tv Dracula ha finalmente una data d’uscita. L’atteso adattamento del romanzo di Bram Stoker porta la firma di Steven Moffat e Mark Gatis, già creatori di Sherlock. Il nuovo progetto televisivo del duo è un’inedita rivisitazione del mito del Conte, che ha avuto una rinascita qualche anno fa con la serie NBC che aveva per protagonista Jonathan Rhys Meyers.

La serie tv Dracula è stata anticipata come spaventosa, ma anche divertente, in grado di intrattenere il pubblico. BBC ha perciò giocato d’anticipo, svelando al pubblico quando andrà in onda la serie. Si prospetta una super maratona televisiva che inizierà a Capodanno per “tre giorni nel regno del terrore”, come scrive l’emittente televisiva britannica sui social.

In altre parole, il primo episodio, intitolato The Rules of the Beast andrà in onda il 1° gennaio 2020, seguito dal secondo (Blood Vessel) il 2 gennaio; il terzo e ultimo episodio (The Dark Compass) verrà trasmesso venerdì 3 gennaio. I tre episodi che compongono la serie seguono il format adottato da Sherlock e hanno la durata di 90 minuti ciascuno.

Il rilascio anticipato di Dracula lascia pensare; lo show è una co-produzione tra BBC e Netflix – che la distribuisce a livello internazionale – e, come suggerisce Radio Times, è probabile che l’emittente britannica abbia preso questa decisione per accontentare i fan impazienti. Il progetto è stato annunciato lo scorso anno, con le riprese che si sono svolte presso Castello di Orava, in Slovacchia, luogo in cui è stato girato il capolavoro Nosferatu il vampiro di Friedrich Wilhelm Murnau. Spetterà a Claes Bang il compito di riportare in auge il famigerato Conte. 

La serie tv sarà preceduta da un documentario intitolato In Search of Dracula che seguirà gli autori durante lo sviluppo del progetto. Il viaggio partirà dalle location in cui è stata girata la serie; ci sarà poi Gatiss alla ricerca di note originali e idee scartata da Bram Stoker in persona nella realizzazione del suo Dracula. Nel corso della suo sviluppo, Moffat ha anche incontrato attori, storici ed esperti del Conte, spaziando tra varie arti: dal cinema alla letteratura.

Mark Gatiss durante un’intervista con RadioTimes ha dichiarato:

Da fan di lungo corso dell’horror – e in particolare di Dracula – questa è stata una meravigliosa occasione di tornare alle radici dei vampiri ed esaminare il particolare personaggio creato dallo stesso Bram Stoker e immergermi nel vasto e gioioso retaggio cinematografico del Conte. Dracula, per mia immensa gioia, è risorto ancora una volta dalla sua tomba.

Non resta quindi che attendere. Il pubblico inglese avrà la fortuna di guardarlo in anteprima a Capodanno, mentre per l’Italia si dovrà aspettare Netflix per conoscere una data ufficiale d’uscita.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.