Il finale de La Caccia Monteperdido mette Sara con le spalle al muro e un assassino in prigione: anticipazioni 1 dicembre

La Caccia Monteperdido chiude in bellezza con un assassino dietro le spalle, e poi?

1
CONDIVISIONI

Il finale de La Caccia Monteperdido andrà in onda la prossima settimana, l’1 novembre, mettendo in crisi Sara e portando dietro le sbarre un assassino, ma sarà quello giusto? Il pubblico di Canale5 ha accolto con freddezza la serie spagnola che continua ad aggirarsi intorno al 10-11% di share segnando un flop per uno show che in Spagna ha tenuto con il fiato sospeso milioni di spettatori tanto da ottenere un rinnovo per una seconda stagione. Cosa succederà adesso che il final de La Caccia Monteperdido è dietro l’angolo? La serie si chiuderà con gli episodi in onda questa sera e poi venerdì prossimo, l’1 dicembre. Cosa vedremo in queste due puntate?

Ad andare in onda questa sera su Canale5 sarà la terza puntata dal titolo “Il lago incantato” in cui le indagini portano Sara a pensare che i rapitori di Ana e Lucia siano due. Joaquin offre una taglia a chiunque sia in grado di fornirgli notizie sulla figlia e la governante di Rafael, Concha, che ha problemi finanziari, ne approfitta nascondendo la propria identità. Mentre sta per prendere il denaro della taglia, viene arrestata dalla Polizia che teneva Joaquin sotto controllo: a quel punto Concha accusa Nicolas, il veterinario, che viene portato in commissariato.

Elisa, ancora molto scossa dal comportamento dal padre nei suoi confronti, si ubriaca e rivela ad Ismael di aver fatto l’amore con Alvaro. Ismael riporta la notizia a Raquel, nel tentativo di recuperare il suo rapporto con lei. Nicolas viene rilasciato, ma grazie alle sue dichiarazioni emerge un giro di prostituzione nell’esclusivo resort La Guardia. Dopo una serata trascorsa a casa di Victor, Sara scopre che ha insabbiato un rapporto riguardante un episodio verificatosi anni prima all’hotel.

Le cosa cambiano proprio nel finale de La Caccia Monteperdido in onda la prossima settimana, l’1 dicembre, dal titolo “La cerva bianca” in cui Ismael, interrogato da Sara, afferma che tra i film porno portati all’Hotel La Guardia ce ne fosse uno con una minorenne che si trovava in una stanza rivestita di una carta da parati azzurra con dei caprioli, la stessa carta parati di cui era rivestito il buco dove vivevano Ana e Lucia.

Sara arriva alla conclusione che probabilmente Simo’n sia stato uno dei carcerieri. Dai racconti di Anna si evince che il rapporto tra lei e Lucia fosse molto conflittuale. Dopo la telefonata di Lucia, Ana scappa di casa e tutto il paese si mobilita per cercarla.lle ragazze. Rafael viene accusato del sequestro delle bambine e dell’assassinio di Ana. Sara lo interroga per cercare di sapere dove tenga segregata Lucia, ma lui sostiene di averla uccisa. Sara non ne è convinta, ma ormai il suo autocontrollo è messo a dura prova dagli eventi. Victor chiede al Colonnello Figueroa di venire a Monteperdido per sollevarla dall’incarico ritenendo che non sia più in grado di occuparsi del caso.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.