Eminem e Rihanna, il presunto dissing del rapper sul pestaggio e la solidarietà a Chris Brown scatena il dibattito

Un frammento di un brano inedito pone Eminem e Rihanna al centro del dibattito dei fan per il presunto dissing del rapper

Dopo anni di collaborazioni sfociate perfino in un tour congiunto, Eminem e Rihanna sono al centro di un aspro dibattito dopo la pubblicazione di un frammento di un presunto brano del rapper che contiene un verso decisamente offensivo su un tema molto delicato, la violenza subita dalla popstar nel 2009 dal suo compagno di allora, Chris Brown.

La vicenda ha scalato i trending topic su Twitter quando uno snippet apparso su Reddit ha preso a girare sui social: l’audio, per quanto modificato, sembra mostrare un verso di vecchia traccia di Eminem, in cui il rapper si schiera con Chris Brown difendendolo per aver assalito la compagna.

Un utente Reddit ha pubblicato uno snippet di sette secondi, intitolato “(SNIPPET) Eminem – Things Get Worse (Rihanna Diss)“, un frammento di quella che sembra una canzone inedita di Eminem, una traccia mai pubblicata, incisa durante la lavorazione dell’album Relapse del 2009. L’audio include un verso in cui si può ascoltare Eminem cantare: “Certo che mi schiero dalla parte di Chris Brown, avrei pestato anch’io quella t****“.

Il verso in questione ha fatto il giro di Twitter e ha scatenato opposte tifoserie: da un lato i difensori strenui di Eminem, che attribuiscono quel verso e quell’interpretazione al suo “alter ego” cattivo Slim Shady, scagionando dunque il cantautore dall’accusa di essere un promotore della violenza di genere; dall’altro ci sono i detrattori del rapper, che tornano all’attacco con le ataviche accuse di sessismo e misoginia che hanno caratterizzato un po’ tutta la carriera di Eminem.

Quale che sia il significato attribuito dall’autore a quel deplorevole ed ingiustificabile verso – non a caso il brano non è stato mai pubblicato – questo frammento di Things Get Worse ha indignato i sostenitori di Rihanna e in generale chi non ammette che la violenza di genere divenga oggetto di dissing come fosse un qualsiasi altro argomento su cui fare show. A suscitare sdegno è soprattutto il fatto che, a differenza dei tanti testi di Eminem che esprimono violenza e parlano di abusi, la vicenda in questione non sia frutto della fantasia dell’autore o l’invenzione di un caso ipotetico, ma coinvolga persone in carne ed ossa. Anzi, l’episodio del pestaggio di Rihanna fu qualcosa di impattante sull’opinione pubblica che contribuì alla discussione sul tema della violenza di genere: la sua immagine con un occhio nero la notte dei Grammy fece il giro del mondo e il conseguente procedimento a carico di Brown portò quest’ultimo a preferire il patteggiamento.

Chi invece difende Eminem ricorda che il rapper e Rihanna hanno lavorato insieme più volte, incidendo hit come Love the Way You Lie nel 2010 e The Monster nel 2013, fino ad andare in tournée insieme nel 2014 col Monster Tour. La collaborazione tra i due sarebbe segno di stima da parte del rapper e la conferma che quei versi sono da attribuire ad una delle tante identità che fa esprimere nelle sue canzoni.

Quale che sia l’idea che ognuno si farà in merito, nessuna interpretazione rende accettabile o contestualizzabile l’espressione di solidarietà nei confronti di un violento, ma il dibattito sembra destinato a restare circoscritto allo scontro tra fan: Eminem e Rihanna non hanno commentato la vicenda e probabilmente non lo faranno.

Eminem: The Marshall Mathers Lp2 (PL) [CD]
  • Eminem, Eminem: The Marshall Mathers Lp2 (PL) [CD]
  • CD
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.