Bojack Horseman 6, parla il creatore: la fine della serie, la dialettica con Netflix e il potenziale sequel

Bojack Horseman 6 sarà l'ultima stagione della serie, il creatore parla del finale voluto da Netflix e di un potenziale sequel

Bojack Horseman 6 sarà l’ultima stagione della serie, che pure avrebbe potuto proseguire per altre due stagioni nelle intenzioni del suo creatore, ma Netflix ha deciso di non rinnovarla ulteriormente: la prima parte di quest’ultimo capitolo è arrivata sulla piattaforma a ottobre, mentre la seconda sarà rilasciata nel 2020.

La notizia della chiusura della celebre serie animata ha indispettito sia il suo pubblico – prevedibilmente – sia i suoi produttori. Aaron Paul, protagonista del film Netflix El Camino, è stato tra i più duri a commentare la decisione della piattaforma, mentre il creatore della serie sembra aver accettato di buon grado la fine del suo show, nonostante avesse in animo di continuare a scrivere delle avventure di Bojack ancora per qualche anno.

Parlando a Vulture, Raphael Bob-Waksberg ha spiegato di aver appreso da Netflix la volontà di chiudere la serie dopo aver presentato la sceneggiatura della sesta stagione e di aver apprezzato il fatto di poterlo sapere in anticipo così da dare alla saga la giusta conclusione.

La stessa Netflix, racconta, lo aveva spinto in passato a lasciare finali aperti alle precedenti stagioni, così da avere la possibilità di proseguire con ulteriori capitoli. Cosa che invece non è avvenuta con la sesta.

Quando abbiamo lavorato alla prima stagione di BoJack, suppongo che fosse il 2014, ho scritto un finale per la prima stagione che era in qualche modo definitivo, e una delle note che ho ricevuto sulla sceneggiatura da parte di Netflix è stata: ‘Hey, forse potresti lasciare le cose un po’ più aperte? Invece di chiudere tutto con un inchino, potresti sistemare alcune cose per la seconda stagione?’. A quel tempo, pensai: ‘Oh, è un’ottima notazione. Sì, raccoglierò felicemente quella nota!’. Da allora, ogni stagione, ho cercato di concludere le storie nel finale, creando anche alcuni thread da esplorare in seguito. Poiché stavo facendo questo, ho chiesto a Netflix qualche anno fa: Fatemi un favore: se mai pensaste che non dovrei farlo, che forse abbiamo raggiunto la fine del percorso, datemi solo un avvertimento. Non erano tenuti a farlo, ovviamente. Ma ho detto che mi sarei grato se avessi lo avessi saputo in anticipo per dare allo spettacolo un finale adeguato, e non impostare alcuni cliffhanger che sarebbero rimasti irrisolti.

E l’avviso è arrivato quando Netflix ha ricevuto la sesta stagione: Raphael Bob-Waksberg si è visto recapitare l’invito a non lasciare un finale aperto per Bojack Horseman 6. Ha reagito sulle prime con una certa sorpresa, visto che pensava di proseguire ancora per un paio di stagioni, ma ha accettato poi la scelta di Netflix come una normale decisione orientata al business. Anzi, lo sceneggiatore si dice sorpreso della longevità del progetto, che agli esordi non aveva mai immaginato potesse durare ben sei stagioni.

Pensavo che saremmo andati un altro paio d’anni. Ma sai, si tratta di affari. Devono fare ciò che è giusto per loro e sei anni sono una lunga corsa per uno spettacolo televisivo. Francamente, sono stupito che siamo arrivati ​​così lontano. Quindi non posso lamentarmi. Penso che se fossimo stati in onda su qualsiasi altra rete, o anche su Netflix in qualsiasi altro momento rispetto a quando lo abbiamo fatto, non so se avremmo raggiunto la seconda stagione.

Quel che è certo è che Bojack Horseman terminerà nel 2020 con la seconda parte della sesta stagione. Nonostante le proteste del pubblico sui social, non c’è verso di modificare questa decisione e la sceneggiatura di BoJack Horseman 6 sarà orientata verso un finale definitivo.

Voglio essere molto chiaro sul fatto che questo è un finale. Questa è un’ultima stagione, stiamo scrivendo un finale. Non c’è altro da fare. Sono molto soddisfatto dello spettacolo che abbiamo realizzato e penso che anche i fan dovrebbero essere entusiasti. Non c’è ingiustizia che debba essere corretta per quanto mi riguarda, per quanto riguarda BoJack Horseman. 

Bob-Waksberg afferma di non essere contrario all’idea di riprendere la serie in futuro con un revival o un sequel, ma “forse tra un paio d’anni“, dopo aver sperimentato altri progetti.

Cloud City 7 Bojack Horseman Regrettable Life Choices Men's T-Shirt
  • Magiletta uomo
  • Per favore utilizzare misura guida in galleria immagini
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.